martedì, 18 dicembre 2018

A Salerno il 1° ‘HospitalitySud’, appuntamento del Centro Sud dedicato al mondo HoReCa

Mercoledì 21 e giovedì 22 marzo a Salerno, presso la Stazione Marittima di Zaha Hadid, si svolgerà la 1^ edizione di ‘HospitalitySud’, Salone dedicato alle forniture, ai servizi e alla formazione per l’hotellerie e l’extralberghiero.

HospitalitySud, ideato e organizzato dalla Leader e promosso da Confcommercio Provincia di Salerno Federalberghi Salerno e Confindustria Salerno Gruppo Alberghi, Turismo e Tempo Libero, è l’unico appuntamento del Centro Sud Italia per gli operatori del mondo HoReCa, in particolare: hotel, resort, ville, dimore storiche, relais, country house, agriturismi, villaggi, camping, affittacamere, b&b, case vacanza, ostelli, centri benessere, terme, stabilimenti balneari.

I cisitatori avranno accesso gratuito (con la possibilità di registrarsi prima direttamente dal sito web www.hospitalitysud.it attraverso la piattaforma Eventbrite) al Salone Espositivo per incontrare le aziende e ai seminari di aggiornamento e di formazione e agli Incontri professionali su tematiche di interesse.
70 gli espositori provenienti da 8 regioni italiane (Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Toscana, Umbria, Veneto) in rappresentanza da diversi settori merceologici. 40 i seminari di aggiornamento e incontri professionali a cura di organizzazioni di categoria (Associazione Italiana Confindustria Alberghi, Federalberghi, Federterme), espositori, ordini professionali della Provincia di Salerno e la presentazione del libro 0Il Cigno nero e il Cavaliere bianco. Diario italiano della grande crisi0 a cura di Delia Agenzia Letteraria con l’intervento dell’autore Roberto Napoletano.

Saranno presenti le principali realtà del web quali Tripadvisor e le OLTA On Line Travel Agencies Airbnb, Expedia, HomeAway e relatori tra cui Renzo Iorio, Chief Operating Officer Accor Hotels Italy, Greece, Israel & Malta; Costanzo Jannotti Pecci, presidente Federterme; Marina Lalli, vicepresidente vicario Federturismo Confindustria; Barbara Maria Casillo, direttore Associazione Italiana Confindustria Alberghi; Alfonso Pecoraro Scanio, presidente Fondazione UniVerde.

Il 2017 è stato un anno più che positivo per il turismo italiano con una crescita sostenuta sia degli arrivi (+5 milioni rispetto al 2016) che delle presenze turistiche (oltre 17 milioni in più) e con aumenti che hanno coinvolto tutte le tipologie di prodotto e di strutture ricettive: il comparto alberghiero ha segnato un +4,3% e l’extralberghiero +3,9%. Per quanto riguarda il Sud Italia, nel 2017 è cresciuta la domanda turistica (+2,8%) e si sono registrati valori molto positivi per le imprese (+5,3%).

“L’industria turistica negli ultimi anni sta recuperando posizioni per flussi turistici e fatturato, anche in considerazione della propensione a investire nel settore e a riqualificare le strutture. Mentre nel comparto alberghiero si sta andando incontro a un posizionamento immobiliare e a un miglioramento organico delle location con investimenti nel restyling di camere e ambienti, anche grazie agli incentivi pubblici per le ristrutturazioni, l’extralberghiero con la sua diversificazione di offerta sta crescendo sempre più in termini di numeri e di attenzione da parte dei viaggiatori. Da questa premessa nasce HospitalitySud, che si pone l’obiettivo di soddisfare una conseguente maggiore richiesta di forniture e servizi da parte del mondo dell’ospitalità, in considerazione che dai dati Istat 2016 al Centro Sud (Abruzzo, Basilicata, Campania, Lazio, Molise, Puglia) risultano 6.825 hotel e 29.395 esercizi extralberghieri. In particolare, sempre al Sud, negli ultimi anni si è assistito dal 2012 a un aumento del 10% delle strutture extralberghiere e nella sola città di Napoli nel 2017 si sono investiti decine di milioni con 6 alberghi ristrutturati, 5 nuovi e 1 da rifare”, ha detto il fondatore e direttore Ugo Picarelli. www.hospitalitysud.it

News Correlate