mercoledì, 12 dicembre 2018

Parksmania Awards assegna a Zoomarine il premio speciale per il ‘Galeone Maledetto’

Zoomarine vince il premio speciale della giuria ai Parksmania Awards 2018 ed arriva in finale, unico del Centro Sud, come miglior Parco dell’anno.

Giunto alla 17^ edizione, il riconoscimento viene assegnato ogni anno dalla testata giornalistica Parksmania.it ai parchi divertimento italiani ed europei che si sono maggiormente distinti durante la stagione per specifiche iniziative nel settore amusement.

Un premio riconosciuto a livello internazionale come uno degli eventi più importanti del settore e che vede ogni anno la partecipazione dei rappresentanti dei migliori parchi italiani ed europei e aziende leader di mercato operanti nel campo del divertimento.

Zoomarine conquista il Premio speciale della giuria per una nuova attrazione, il ‘Galeone Maledetto’

con una motivazione che sottolinea lo sforzo continuo all’innovazione nell’offerta di intrattenimento: “Una Horror House ben realizzata sia a livello scenografico che narrativo e che s distingue per un’interessante sezione iniziale recitata, in cui gli attori coinvolgono simpaticamente il pubblico”.

Zoomarine, inoltre, entra nella terna di candidati al titolo di miglior Parco dell’anno, unica struttura del Centro-Sud Italia.

“Vincere il Premio della Giuria agli Oscar italiani del nostro settore è una grande soddisfazione, nonchè la conferma della bontà del lavoro che con il gruppo mondiale Dolphin Discovery stiamo facendo a Zoomarine. Il nostro Parco sta crescendo e si sta innovando profondamente, con nuovi servizi, attrazioni, eventi e progetti. Sono molto orgoglioso del risultato ottenuto anche grazie ad un lavoro di squadra sinergico ed entusiasta. Il nostro obiettivo rimane la volontà di offrire agli ospiti di Zoomarine emozioni educative percepite come valori unici”, commenta Renato Lenzi, ad di Zoomarine.

Nel corso dell’edizione 2018 il Parco di Roma ha inoltre offerto un importante contributo al dibattito sulla innovazione ed implementazione dei servizi offerti al pubblico e del contesto normativo nazionale che regolamenta il settore. Due i workshop che hanno visto protagonista Zoomarine con le relazioni di Lenzi: uno dedicato al percorso intrapreso per la introduzione di un emendamento e modifica del decreto ministeriale sull’attività dei parchi tematici in Italia e l’altro per presentare il case history Zoomarine sul prezzo dinamico, ovvero un sistema informatico di gestione della biglietteria tramite l’uso di algoritmo in grado di offrire sempre il prezzo più vantaggioso all’utente.

News Correlate