venerdì, 14 dicembre 2018

Presentata a Roma Best Golf, piattaforma per gestione e vendita di green fee vacanze golf

‘Best Golf’ è la piattaforma italiana per la gestione e la vendita di green fee, vacanze golf e gare di golf. Si tratta di un progetto ideato dagli imprenditori Paolo Garlando e Roberto Tatangeli e presentato presso il Castelgandolfo Golf Club di Roma in occasione della 1^ edizione del ‘Best Golf Travel Meeting’ che ha riunito e miscelato con grinta ed innovazione il mondo del golf e quello alberghiero per fare sistema e valorizzare ‘concretamente’ il turismo golfistico della Capitale.

Oltre venti esponenti del mondo del golf di Roma e Lazio hanno presentato al mondo alberghiero (più di 100 professionisti) le opportunità di business offerte dal turismo golfistico mondiale, fatto di milioni di turisti e un indotto in piena crescita.

Il format dell’iniziativa, che prevede tappe in altre 7 regioni d’Italia, consiste in una mezza giornata fatta di business, sport e food.

In occasione del meeting romano, ai direttori ed ai sales e marketing manager degli hotel sono state presentate le opportunità di business per gli hotel e strutture hospitality di Roma e Lazio. Si è poi passati all’esperienza sportiva, dove i circoli sono stati accompagnati in un tour sul campo con i carts, passando per una gara sul putting green con i direttori dei circoli di golf.

Evidente l’interesse del mercato per l’opportunità legate al golf in chiave turistica. Al meeting di presentazione della piattaforma Best Golf sono infatti intervenuti i massimi esponenti del mondo del golf e quello dell’hotellerie per fare networking grazie: Fabrizio Pagliettini (presidente Associazione Italiana Tecnici di Golf), Carlo Scatena (presidente FIG Lazio), Tommaso Tanzilli (direttore Federalberghi Roma), Alessandro D’Andrea (Ada Associazione Italiana Direttori di Albergo), Antonio Gazzellone (Agenzia Regionale Turismo Lazio), Carlo Manca (vice presidente Golf Castelgandolfo), Angelo Cori (direttore Circolo del Golf Roma Acquasanta), Giovanni Sernicola, (presidente Golf Club Olgiata), Riccardo Tirotti (business development manager Golf Marco Simone), Angelo Battistini (ex direttore hotel e golfista) e Bruno De Caria (tour operator incoming per Best Golf).

Ai professionisti del mondo alberghiero sono stati illustrati tutti gli aspetti e le occasioni offerte dal turismo golfistico, partendo da quelli worldwide fino a quelli nazionali e romani. Il presidente della Fig Lazio, Carlo Scatena, insieme ai direttori dei circoli ha messo in evidenza tutta la disponibilità che il golf di Roma mette a disposizione del turista.

Proprio Roma sarà a breve al centro dell’attenzione del golf mondiale grazie alle prossime manifestazioni che ospiterà, come l’Open d’Italia, con un montepremi di 7 milioni di dollari, che si svolgerà presso l’Olgiata Golf Club ad ottobre 2019 e l’ormai mitica Ryder Cup che si terrà a Roma presso il Golf Marco Simone nel 2022.

L’obiettivo del network Best Golf è guadagnare porzioni di mercato che attualmente, in Europa, sono in mano a Spagna, Portogallo e Turchia. Sul tema è intervenuto anche il direttore della Federalberghi Roma, Tommaso Tanzilli che ha sottolineato quanto sia importante destagionalizzare l’offerta, organizzando finalmente eventi utili all’incoming durante i periodi di bassa stagione, per offrire ai turisti sia prezzi interessanti che servizi turistici più snelli e in una città più fruibile.

A dimostrazione di concretezza commerciale e pubblicitaria, Best Golf ha messo la sua piattaforma a disposizione dei circoli del golf e degli hotel per fare promozione e business digitale. Uno strumento che chiude il cerchio di questo progetto di networking, ponendosi come acceleratore di business e promettendo grandi numeri in termini di visibilità e di e-commerce turistico, attraverso il sito web www.italybestgolf.com.

Il sito attualmente vende pacchetti vacanze golf su 8 regioni italiane, coinvolgendo oltre 70 circoli italiani.

News Correlate