venerdì, 21 settembre 2018

Milano punta sui voli privati: nel 2019, dopo Linate, anche Malpensa avrà scalo dedicato

La business aviation, il settore dei voli privati, sembra godere di ottima salute e Sea Prime spa ha realizzato risultati molto soddisfacenti nel corso del 2017 con il brand Milano Prime negli aeroporti milanesi di Linate e Malpensa.

Ne ha parlato Giulio De Metrio, che di questa società è presidente, oltre a essere ceo di Sea spa, nel corso di un incontro con la stampa che si è svolto a Ginevra all’interno della fiera specializzata Ebace 2018.

Sea Prime è nata nel 2015 in seguito all’acquisizione da parte di Sea pa delle società Ata Ali Trasporti Aerei e Ata Ali Servizi, alla quale è seguita una operazione di rebranding e di restyling.

Progetto chiave del 2018 è quello di Milano Malpensa Prime, il nuovo scalo di Business&General Aviation dell’aeroporto intercontinentale di Milano Malpensa, la cui apertura è prevista nel primo semestre del 2019. Lo scalo sarà composto da una nuova struttura di circa 1.400 mq dedicata all’accoglienza di passeggeri ed equipaggi, un piazzale di circa 50.000 mq e un hangar di 5.000 mq, già operativo, per il ricovero di aeromobili di aviazione generale di ultima generazione.

La struttura esterna del nuovo terminal è concepita come un poliedro visibile e riconoscibile da qualunque punto di osservazione, sia da terra che dall’aereo. L’interno sarà caratterizzato da finiture preziose per spazi comuni e lounge riservate, dove i passeggeri e gli equipaggi in arrivo e in partenza potranno godere di un’atmosfera rilassata grazie a ricercati arredi e luci di design. Controlli e filtri di sicurezza dedicati completeranno il servizio.

“Milano Linate Prime, con il suo posizionamento unico in Europa a meno di 7 chilometri dal centro della città, rappresenta la base per sviluppare anche Milano Malpensa Prime – ha dichiarato De Metrio – che completa l’accessibilità per i passeggeri e gli operatori di Business&General Aviation alla città Milano, collegandoli con il cuore della Lombardia e dell’Europa. Questo ci consentirà di sviluppare il mercato al pieno del suo potenziale, offrendo un servizio di eccellenza”.

 

 

News Correlate