domenica, 20 gennaio 2019

Nel 2018 riapre lo storico terminal Twa del Jfk: sarà hotel di lusso

Nuova vita per lo storico terminal della Twa (Trans World America) del Jfk di New York che nel 2018 riaprirà ma questa volta come hotel di lusso. Una struttura da 550 stanze che preserverà l’architettura curvilinea del capolavoro di Eero Saarinen e che fu il simbolo della ‘Jet Age’ a New York.

Il terminal, a forma di una fascio d’ali in volo posato a terra, chiuso nel 2001 e nel 2005 inserito nel registro Nazionale dei luoghi storici di New York nel 2005, diventerà la reception e foyer più grande al mondo di un albergo che si eleva su due torri laterali e alle quali è connesso attraverso due corridoi sopraelevati come quelli che trasportano i passeggeri dal terminal agli imbarchi. La struttura avrà anche un tocco italiano perché sarà riprodotto il display a palette di Solari, esattamente come 54 anni fa quando fu progettato dall’architetto Gino Valle.

Un volta aperto il Twa Hotel, situato accanto al Terminal 5 della Jet Blue e raggiungibile anche attraverso l’airtrain, contribuirà a fare dell’aeroporto Kennedy una destinazione a sé oltre che uno spazio business con sale conferenza e eventi, ristoranti e una piattaforma di osservazione.

L’hotel sarà anche connesso ad un Lockheed L-049 Constellation, il quadrimotore di linea prodotto dall’azienda statunitense Lockheed Corporation a partire dal 1943, che sarà trasformato in ristorante e bar. In attesa dell’inaugurazione, una riproduzione in scala del Twa Hotel e’ stata aperta all’interno di 1 World Trade Center e ribattezzata ‘Twa lounge at 1WTC’. Si tratta di un ufficio commerciale, aperto al pubblico solo su appuntamento che fara’ anche da museo per quella che era la ‘Jet Era’.

News Correlate