domenica, 20 gennaio 2019

116 aziende nelle reti d’impresa nel turismo: arrivano manager ad hoc

"Fare rete ed aggregarsi è diventato fondamentale per ogni imprenditore che voglia affrontare le sfide del mercato turistico. È quindi importante formare manager preparati e professionali che abbiano elevate conoscenze tecnico, gestionali ed organizzative per supportare gli imprenditori, per creare nuovi prodotti e per accrescere la competitività delle piccole e medie imprese turistiche". Lo ha detto Costanzo Jannotti Pecci, past president di Federturismo Confindustria alla presentazione dei risultati della prima edizione 2013-2014 del corso per la formazione di giovani manager delle reti d'impresa nel turismo realizzato grazie alla collaborazione di Federturismo Confindustria, RetImpresa Confindustria e Intesa Sanpaolo, LUISS School of Government e Università Bocconi.
Il corso, focalizzato sugli aspetti giuridici e organizzativi dei contratti di rete, sugli strumenti finanziari a supporto delle reti, sul web marketing e sulla web strategy, ha coinvolto dodici ragazzi provenienti dai Master universitari in Turismo e Territorio e in Economia del Turismo della Luiss Guido Carli School of Government e dell'Università Bocconi. Dopo una fase di formazione in aula, i giovani hanno svolto tirocini curriculari di 6 mesi nelle imprese aderenti a Federturismo.
"Sono ormai più di 1.500 i contratti di rete in Italia e più di 50 quelli che riguardano il settore turistico con 116 imprese coinvolte – dichiara Aldo Bonomi, presidente di RetImpresa – Questi numeri testimoniano i grandi vantaggi che le imprese turistiche possono ottenere unendo le proprie forze attraverso questo contratto. E' fondamentale per questo – conclude Bonomi – continuare a investire sulla formazione di nuove figure professionali che siano all'altezza di questa importante sfida".

News Correlate