martedì, 22 agosto 2017

Nasce l’associazione dei taxi europei 

Nasce a Bruxelles la prima associazione europea di categoria dei taxi europei, TaxiEurope Alliance (Tea). Tra i soci fondatori, l’italiana Unione dei Radiotaxi d’Italia (Uri), insieme ai portoghesi di Antral e agli spagnoli di Fedetaxi. La presentazione della nuova realtà, che già ora conta oltre 100mila tassisti tra i tre Paesi, è prevista per il 26 aprile all’Europarlamento.

L’obiettivo di Tea è lavorare strettamente con le istituzioni Ue in modo da garantire che la voce della categoria sia ascoltata sui temi di trasporti, ambiente e lavoro, in un momento in cui attori come Uber si impongono sul mercato. “Le giuste battaglie che conduciamo a livello nazionale devono trovare una voce forte anche a Bruxelles”, ha spiegato il presidente di Uri Loreno Bittarelli, assicurando che “ci impegneremo fin dal primo giorno a lavorare a fianco delle istituzioni europee per garantire le giuste condizioni professionali ed economiche dei taxisti europei” contro il “dumping sociale ed economico” di “alcuni nuovi player”.

News Correlate