martedì, 11 dicembre 2018

Puglisi lascia presidenza Commissione nazionale Unesco

Giovanni Puglisi ha lasciato il suo ruolo di presidente della Commissione nazionale Italiana Unesco. “Per ragioni connesse al buon senso e all’usura della mia vita professionale e privata – si legge nella lettera indirizzata al ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni – all’indomani del mio collocamento in quiescenza dal ruolo di professore ordinario d’Università, ritengo opportuno non rendermi più disponibile a proseguire nell’ufficio di presidenza della Commissione Unesco”.

Nel ringraziare il capo della Farnesina per la fiducia accordatagli per oltre un ventennio, Puglisi esprime la “piena disponibilità a dare ogni collaborazione nella nuova posizione di presidente emerito, compatibilmente con le esigenze istituzionali e personali. Ho sempre compiuto il mio dovere nell’interesse del nostro Paese, dell’Unesco e della Commissione nazionale con passione ed entusiasmo, contribuendo a dare ruolo istituzionale e visibilità pubblica alla Commissione e alle politiche unescane in Italia”.  Le intenzioni di Puglisi sono state rese note anche ai ministri di Beni culturali e Turismo Dario Franceschini e dell’Istruzione Stefania Giannini.  

News Correlate