sabato, 20 ottobre 2018

Orari sfavorevoli, Alitalia congela il volo Roma-Pechino

Dopo un anno e mezzo, a partire dal prossimo orario estivo, a fine marzo, Alitalia congelerà il volo diretto Roma-Pechino. Il collegamento, inaugurato un anno e mezzo fa sotto la gestione Sai-Etihad, infatti, presenta orari sfavorevoli, che non consentono di reggere la concorrenza degli altri vettori che godono di slot migliori e rendono quindi la rotta non economicamente sostenibile.

Per questo la compagnia, non essendo finora riuscita ad ottenere slot migliori da parte delle competenti autorità cinesi, nonostante le richieste reiterate e pressanti, ha deciso ora di sospenderlo, pur restando aperta a riconsiderare la decisione nel caso in cui la situazione cambi.

Il volo Roma-Pechino, che è stato uno dei tre collegamenti di lungo raggio lanciati dall’Alitalia-Etihad nel 2016, è partito il 18 luglio 2016, riportando la compagnia italiana nella capitale cinese dopo un’assenza di tre anni. Ben prima dell’apertura della rotta, però, secondo quanto si apprende, la compagnia italiana aveva chiesto di poter atterrare a Pechino in mattinata, per ripartire verso l’Italia nel primo pomeriggio: ma le autorità competenti avevano invece concesso unicamente un arrivo a Pechino all’alba e la ripartenza verso Roma nella prima mattinata. Ciò ha finora impedito ad Alitalia di competere alla pari con le altre compagnie cinesi (tutte le principali aviolinee cinesi hanno collegamenti giornalieri da Pechino e numerose città cinesi).

News Correlate