sabato, 20 ottobre 2018

Delta lancia ad Atlanta il primo Terminal Biometrico degli Stati Uniti

Delta Air Lines sta per inaugurare il primo terminal biometrico degli Stati Uniti presso il Maynard H. Jackson International Terminal (Terminal F) di Atlanta. A partire dalla fine dell’anno i passeggeri che volano direttamente verso una destinazione internazionale avranno la possibilità di utilizzare la tecnologia di riconoscimento facciale dall’arrivo in aeroporto fino al gate di imbarco, e vivranno il disbrigo delle pratiche aeroportuali come un’esperienza nuova, senza soluzione di continuità.

La nuova procedura facoltativa Delta Biometrics include l’utilizzo della tecnologia di riconoscimento facciale per: effettuare il check-in presso i chioschi self-service nella hall; consegnare i bagagli registrati ai banchi nella hall; identificarsi al punto di controllo della TSA; imbarcarsi da un qualsiasi gate del Terminal F; superare i controlli CBP (per i viaggiatori internazionali che arrivano negli Stati Uniti).

Anche i passeggeri che volano dal Terminal F con le compagnie aeree partner Aeromexico, Air France-KLM o Virgin Atlantic Airways potranno utilizzare questa tecnologia.

 

I passeggeri che volano direttamente verso una destinazione internazionale dal Terminal F di Atlanta e che scelgono di utilizzare questa opportunità devono semplicemente: inserire le informazioni presenti sul passaporto quando richiesto durante il check-in online. Se si dimentica di inserire le informazioni online non è un problema – questa possibilità sarà disponibile al terminal dopo una scansione e una iniziale verifica del passaporto; fare clic su “Look” sullo schermo presso il chiosco nella hall, oppure avvicinarsi alla telecamera presso il banco nella hall, al checkpoint TSA o al momento dell’imbarco al gate; procedere una volta che il segno di conferma verde lampeggia sullo schermo. I passeggeri dovranno avere i loro passaporti sempre disponibili e devono sempre portarli con sé quando si recano all’estero per l’utilizzarli in altri touch-point durante il loro viaggio. Qualora si decida di non sfruttare questa opportunità basta procedere attraverso l’aeroporto come si è sempre fatto.

Inoltre presso il Terminal F di ATL i passeggeri possono usufruire degli scanner, leader di settore, CT (Computed Tomography) installati in due corsie automatizzate di screening in collaborazione con la TSA e l’aeroporto. Ciò significa che i viaggiatori non dovranno estrarre gli strumenti elettronici dalle loro borse al punto di controllo TSA, rendendo ancora più scorrevole la procedura.

Il lancio dell’opzione di riconoscimento facciale con Delta Biometrics è un naturale passo successivo ai test per l’imbarco con riconoscimento facciale facoltativo di CBP e Delta tenutisi all’aeroporto di Atlanta, al Detroit Metropolitan Airport e all’aeroporto John F. Kennedy International di New York negli ultimi anni. Inoltre Delta ha recentemente testato una procedura di consegna biometrica self-service dei bagagli presso l’aeroporto internazionale di Minneapolis-Saint Paul per i passeggeri internazionali. Delta ha anche sperimentato l’imbarco biometrico presso l’aeroporto nazionale Ronald Reagan di Washington, e ha lanciato il check-in biometrico facoltativo il tutte le lounge nazionali Delta Sky Club, grazie a Delta Biometrics Powered by CLEAR.

News Correlate