domenica, 23 settembre 2018

Iag ribadisce: nessuna intenzione a entrare in Alitalia 

Iag, il gruppo di trasporto aereo cui fanno capo British Airways, Iberia, Vueling, Aer Lingus, ha ribadito di non avere intenzione di prendere una quota di Alitalia. Lo ha detto il ceo di Iag, Willie Walsh in conference call sui risultati del 2017, secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg, precisando che è stato chiesto a Iag di fare un’offerta congiunta per Alitalia.

Il Gruppo ha chiuso il 2017 con un utile operativo lordo in crescita del 18,9% a 3 miliardi di euro e un utile netto dopo le tasse in crescita del 3,5% a 2 miliardi. I ricavi totali sono aumentati dell’1,8% a 22,9 miliardi. “Abbiamo registrato una performance annuale molto buona”, ha sottolineato Walsh, sottolineando che questo trend ha interessato tutte le nostre compagnie del Gruppo. “La nostra fiducia sul futuro di Iag resta immutata e oggi annunciamo l’intenzione di fare un riacquisto di azioni per 500 milioni durante il 2018. Agli attuali prezzi del carburante e tassi di cambio, Iag prevede una crescita anno su anno dell’utile operativo del 2018”, ha concluso.

 

News Correlate