domenica, 30 aprile 2017

14 aeroporti greci finiscono in mani tedesche: Ue dà il via libera

L’assegnazione delle concessioni di 14 aeroporti regionali in Grecia alla società che gestisce l’aeroporto di Francoforte è avvenuta senza aiuti di stato e in linea con le regole di mercato. E’ la conclusione dell’Antitrust Ue sull’operazione – avvenuta a fine 2015 nell’ambito del piano di privatizzazioni richiesto dal Piano di assistenza finanziaria sottoscritto da Atene – che aveva scatenato le polemiche sulla ‘svendita’ degli asset greci alla Germania.

Il consorzio tedesco-cipriota Fraport AG-Slentel Ltd si è assicurato la gestione, l’ammodernamento, il mantenimento e l’operatività degli aeroporti di Aktion Chania, Kavala, Cefalonia, Kerkira, Salonicco, Zante, Kos, Mykonos, Mitilene, Rodi, Samos, Santorini e Skiathos, in cambio del pagamento di concessioni allo stato greco.

News Correlate