sabato, 18 agosto 2018

Dall’Argentina all’Italia: ecco i viaggi genealogici 

“In Argentina ci sono 150.000 immigrati italiani ma oltre la metà degli argentini discende da italiani, parliamo di 22 milioni di argentini che hanno sangue italiano, per questo stiamo lanciando il turismo genealogico”. Lo ha detto il ministro del Turismo, Gustavo Santos, a Napoli per l’inaugurazione della Borsa del Turismo Mediterraneo che ha scelto il Paese sudamericano come ospite d’onore della sua 22ma edizione. “In pratica – ha detto Santos – l’Argentina è un’altra Italia in Sudamerica. E per questo abbiamo deciso che oggi, venerdì 23 marzo, e poi ogni anno in questa data, sia la giornata del cugino, in cui invitiamo tutti a cercare e scoprire i propri cugini in Argentina e viceversa”.

Santos ha anticipato che Aerolineas Agentinas sta lavorando a un programma speciale di sconti per gli italiani che hanno parenti in Argentina, con un biglietto di andata e ritorno da 751 euro, che coinvolgerà “anche Alitalia visto che le due compagnie aeree sono gemellate”. Santos ha anche intenzione di proporre al sindaco di Napoli Luigi de Magistris un’intesa su programmi di turismo genealogico, che verrà proposta anche alla Regione Calabria.

 

News Correlate