domenica, 17 dicembre 2017

Dorina Bianchi in Argentina promuove turismo esperenziale

Missione in Argentina per la sottosegretario ai beni culturali e turismo, Dorina Bianchi, con l’obiettivo di promuovere il “turismo esperenziale” e non solo quelle nelle grandi città.

Bianchi ha infatti partecipato alla Fit, Fiera Internazionale del Turismo dell’America Latina, che si svolge a Buenos Aires, e sempre nella capitale ha visitato la sede dell’Enit. Oggi invece è prevista la visita a Rosario, città gemellata con Matera, capitale europea cultura 2019.

“Con l’Argentina occorre valorizzare i legami storici e culturali dovuti anche alla forte migrazione italiana”, ha sottolineato, che a margine della Fit ha incontrato il ministro del turismo, Gustavo Santos.

L’ormai prossima settimana della cucina italiana permette d’altro lato di “rafforzare il legame culturale tra i nostri paesi”, ha aggiunto Bianchi, ricordando inoltre il recente accordo Alitalia-Aerolineas Argentinas per incrementare i flussi turistici. C’è poi il fronte della comunità degli italo-argentini, di fatto la seconda al mondo dopo quella italo-brasiliana e seguita dagli italoamericani. L’Italia punta quindi “a far conoscere alle nuove generazioni di argentini il Paese da cui ha origine la loro storia, che hanno iniziato a immaginare nel racconto dei loro nonni”.

Sotto il coordinamento dell’Ambasciata italiana a Buenos Aires, la missione è stata accolta dall’Ambasciatore d’Italia, Teresa Castaldo, dal coordinatore Enit Argentina, Veronica Morello, e dal Dipartimento delle Finanze Enit Argentina, nella persona di Maria Bernarda Rodriguez Mares.

Durante i giorni di fiera, inaugurata il 28 ottobre, lo stand ITALIA si è caratterizzato nella promozione della Regione Calabria e la Regione Campania, rappresentate rispettivamente da Rodolfo Bova, Giovanni Guido (assessorato al Turismo e ai Beni Culturali, Istituzione e Cultura della Regione Calabria) e Corrado Matera (consigliere per lo Sviluppo e Promozione del Turismo della Regione Campania).

Uno spazio è stato dedicato a Matera, città capitale europea della cultura 2019. Qui i visitatori hanno provato le sensazioni di un giro in Vespa per le vie materesi, grazie alla realtà virtuale, 360 RV.

Inoltre anche una anche delegazione della regione Marche ha raggiunto lo stand ITALIA. Presenti in rappresentanza marchigiana Antonio Mastrovicenzo (presidente dell’Assemblea legislativa regionale), Raimondo Orsetti (direttore Sviluppo e Valorizzazione delle Marche), Stefano Recchi (Dipartimento per lo Sviluppo e la Valorizzazione delle Marche ) e Mirco Patarini (di Scandalli Accordions SRL).

News Correlate