lunedì, 21 gennaio 2019

Di Maio: dopo stop dazi nuove rotte Alitalia con Cina

“Gli italiani sono 20 anni che tirano fuori soldi per Alitalia e siamo sempre da capo: non si tratta di salvarla ma di rilanciarla. E io che sono stato in Cina due volte posso dirvi che c’è grande interesse per le nostre aziende e ora dopo le battaglie con Trump sui dazi i cinesi si apprestano a diventare anche un Paese di importatori. Prima c’erano barriere tariffarie ed era difficile esportare per gli italiani, ora invece sarà più facile esportare via aereo beni deperibili, faccio l’esempio di carne e agrumi, e quindi ci sarà la possibilità di sottoscrivere nuove rotte tra Italia e Cina”. Così il vicepremier, Luigi Di Maio, durante l’incontro con gli imprenditori abruzzesi nella sede della Camera di Commercio Di Pescara.

Di Maio ha ovviamente spiegato che “non siamo i primi, ma già nel 2019 ci saranno tante missioni italiane in Cina perché c’è interesse per l’Italia”, facendo intendere che Alitalia può diventare un partner per questo sbarco delle industrie italiane a Pechino.

News Correlate