lunedì, 24 settembre 2018

Turisti britannici morti in resort egiziano per gastroenterite

È stata causata da una “gastroenterite” da “batteri intestinali” la morte della coppia di turisti britannici deceduti a poche ore uno dall’altra il mese scorso in un resort di Hurghada, sulla costa egiziana del Mar Rosso. E’ quanto emerge da un comunicato della Procura generale egiziana. I batteri in questione dovrebbero essere l’ “Escherichia coli” (E. coli) e “stafilococchi” che erano stati riscontrati in alte concentrazioni nell’hotel dove alloggiavano, lo Steigenberger Aqua Magic Hotel. Alti livelli di batteri e.coli e stafilococchi erano stati segnalati la settimana scorsa dal tour operator britannico Thomas Cook che aveva organizzato il soggiorno dei sessantenni John e Susan Cooper.

Nel comunicato della Procura egiziana si afferma che “i test sui batteri intestinali sono positivi e hanno causato una forte diarrea e vomito che é molto grave, vista l’età del deceduto” di 69 anni, “e il suo stato di salute”. “Il decesso é stato dovuto a una gastroenterite causata da questi batteri”, é scritto nel comunicato che indica la stessa causa anche per la consorte (64 anni).

La Procura ha confermato come sui corpi della coppia non siano stati riscontrati segni di violenza. In precedenza le autorità egiziane avevano parlato di cause naturali per il doppio decesso avvenuto il 21 agosto. Da subito il tour operator britannico Thomas Cook aveva però evacuato 301 propri clienti giustificando la decisione con “aumentati livelli di malessere fra gli ospiti”.

News Correlate