venerdì, 17 agosto 2018

Investimenti negli aeroporti, Enac: nel 2017 speso 63% di quanto programmato

Nel 2017, a fronte di circa 780 milioni di euro di investimenti programmati negli aeroporti italiani, il livello di spesa effettiva si è fermato a poco meno di 500 milioni, con un rapporto tra realizzato e pianificato pari al 63%. E’ quanto emerge dal Rapporto pubblicato dall’Enac.

Nel periodo 2015-2021 sono previsti oltre 4 miliardi di investimenti: per il solo 2017 gli investimenti programmati sono 775.489 euro, mentre quelli realizzati 492.233 euro. In particolare, i tre aeroporti identificati come gate intercontinentali (Roma Fiumicino, Venezia Tessera e Milano Malpensa) risultano essere, in termini assoluti, quelli con maggiori investimenti programmati e realizzati (rispettivamente 438.179 euro e 289.338 euro). Per gli aeroporti con contratto di programma in deroga (Aeroporti di Roma per gli scali di Fiumicino e Ciampino, con SEA per gli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate e con SAVE per Venezia), il rapporto tra investimenti programmati e livello di spesa effettivo è risultato pari al 63%, mentre per quelli soggetti al dl 133/2014 con contratti di programma ordinari, il rapporto si attesta al 64%.

A partire dal 2017 ed entro il 2021, verranno effettuati investimenti per 1 miliardo e 750 milioni su Fiumicino – ricorda l’Enac – a conferma del ruolo strategico svolto da questo scalo in ambito nazionale e consolidato anche a livello internazionale. Nello stesso periodo sono previsti investimenti per 575 milioni di euro circa sull’Aeroporto di Venezia Tessera. Gli investimenti programmati sull’Aeroporto di Milano Linate sono 316 milioni circa, e per Milano Malpensa con 265 milioni circa per il periodo 2016-2020.

“Gli investimenti – commenta il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini – per lo sviluppo di una rete aeroportuale efficiente e strategica rappresentano il frutto di una visione per il futuro del nostro Paese: sono numeri importanti che nascono anche dalla sinergia del lavoro svolto da Enac e dal Mit, che rendono onore all’impegno profuso in questi anni per rilanciare le infrastrutture dell’Italia”.

News Correlate