martedì, 17 ottobre 2017

Amadeus spegne 30 candeline tra innovazione tecnologica e turismo

Il 21 ottobre Amadeus compie 30 anni. La IT company per l’industria globale dei viaggi è stata fondata il 21 ottobre 1987 dall’iniziativa di 4 compagnie aeree (Air France, Iberia, Lufthansa e SAS) che decidono di dare vita ad un sistema di distribuzione globale (GDS) che rispetti le caratteristiche di neutralità e indipendenza. Nel corso del 2016 Amadeus IT Group, S.A ha registrato un utile rettificato di 911,0 milioni di euro, con una crescita del 21,2% rispetto al 2015. La crescita è stata sostenuta da un aumento dei ricavi del 14,3%, a 4.472,9 milioni di euro. Le prenotazioni da parte delle agenzie sono cresciute del 5,9% e il volume dei passeggeri imbarcati dell’85%. Acquisizioni e core business hanno prodotto tutti questi risultati con segno positivo, che sono proseguiti nel primo semestre 2017. Amadeus IT Group, S.A. ha registrato infatti una crescita del 16.1% per quanto riguarda gli utili, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, così come i ricavi sono cresciuti del 9,5%.

“I primi 30 anni di Amadeus sono stati vissuti all’insegna dell’innovazione: l’esperienza guadagnata in un ambito che, nel corso di tre decenni, ha subito numerosi e sostanziali stravolgimenti è per noi un motivo di orgoglio ma anche, ne siamo convinti, uno straordinario vantaggio competitivo che ci permetterà di affrontare con l’approccio pioneristico che ci contraddistingue le nuove tecnologie e i nuovi paradigmi che continueranno a cambiare il volto del mondo del travel nei prossimi anni. Cambiamenti che non ci limitiamo ad osservare, ma a cui vogliamo partecipare attivamente e contribuire a guidare“, commenta Francesca Benati, Direttore Generale e Amministratore Delegato Amadeus Italia.

La novità per il 2017 è rappresentata da Amadeus Direct, nato per fornire una nuova modalità di accesso ai servizi dell’azienda, per garantire alle agenzie di viaggio maggiore autonomia, una migliore efficienza nella gestione delle vendite e maggiori opportunità di ricavo grazie ad una reportistica più dettagliata che consente una conoscenza più approfondita del proprio business.

“Il portale Amadeus Direct permette un’accessibilità 24/7 ai servizi Amadeus, offre la possibilità all’agente di viaggio di acquistare prodotti on line e in piena autonomia, fornisce un supporto di analisi della produttività, consente di estrapolare i dati in modo semplice ed immediato evidenziando spunti che consentono alle agenzie di fornire, in maniera mirata, un servizio ed una offerta in funzione delle esigenze dei loro clienti”, aggiunge Gabriele Rispoli, direttore Commerciale Amadeus Italia. È proprio per dare una risposta ad un’esigenza sempre più sentita dal mercato che nel 2016 è stata lanciata Amadeus Selling Platform Connect, la piattaforma che alla fine dell’anno in corso sarà lo strumento di prenotazione utilizzato da tutte le agenzie Amadeus. Un secondo nuovo progetto, all’insegna dell’innovazione, è Amadeus Travel Intelligence, suite di soluzioni per l’analisi avanzata di big data per l’industria dei viaggi.

News Correlate