sabato, 24 giugno 2017

Enit: accordo su cultura e spettacoli per incentivare il turismo italiano

Con il duplice obiettivo di arricchire l’offerta turistica mettendo in evidenza spettacoli e festival diffusi in tutta la penisola e, contemporaneamente, sostenere l’articolato sistema delle attività legate al mondo dello spettacolo dal vivo nasce la collaborazione tra Enit, Agis, Federculture e Italia Festival.

L’accordo prevede una molteplicità di forme collaborative tra le quali la presentazione dei Festival all’estero in occasione dei principali appuntamenti fieristici a cui parteciperà l’Agenzia e la sensibilizzazione dei media e degli stakeholder stranieri ed italiani facendo leva sull’apprezzamento internazionale del modello culturale italiano. Saranno inoltre sviluppate collaborazioni digitali e sui social network con inserimento di link e banner all’interno dei rispettivi siti.

Secondo Giovanni Bastianelli, direttore esecutivo Enit, “concentrare la promozione su musica, arte, festival e creatività inciderà sulla permanenza media, sulle motivazioni di viaggio, sull’unicità dell’esperienza, sul ricordo e sulla ripetizione del viaggio stesso”.

“La collaborazione con Enit – ha affermato il presidente Evelina Christillin – garantirà al variegato mondo delle produzioni dello spettacolo una forte visibilità all’estero, maggiori collaborazioni con i TO e gli incomer specifici di settore e la creazione di nuovi itinerari che comprendano eventi, festival e musica. Crediamo fermamente, come descritto nel nostro Piano Strategico Triennale, nell’importanza di quel patrimonio immateriale di cui l’Italia è ricca come nessun’altra destinazione e che vogliamo sia strumento centrale per lo sviluppo di quel turismo esperienziale che la domanda turistica chiede”.

“I festival e lo spettacolo dal vivo si propongono come attrattori di turismo nazionale ed estero. Grazie alla partnership tra Italiafestival e Enit anche l’Italia nascosta, ma piena di bellezze naturali e paesaggistiche oltre che culturali, potrà godere di una nuova fase di sviluppo”, ha sottolineato Francesco Maria Perrotta, presidente Italiafestival.

Per Andrea Cancellato, presidente Federculture, “la collaborazione con Enit e Agis rappresenta un’occasione unica per rafforzare l’immagine italiana all’estero e mettere in campo nuove forme di posizionamento competitivo nel mercato globale”.

News Correlate