martedì, 18 dicembre 2018

Crescita per Settemari e Amo il Mondo che lanciano Natale in anticipo

Si prospetta un buon Natale per Settemari e Amo il Mondo che registrano numeri in costante crescita sul 2017 e un andamento delle prenotazioni che prosegue senza flessioni. I dati rilevano una crescita del 20% per Settemari e del 45% per Amo il Mondo. Tra i fattori che hanno determinato la positività dei numeri, oltre all’offerta di prezzi realmente di mercato, figurano la mossa strategica dell’apertura anticipata delle vendite in estate con un catalogo ‘Anteprima’ e le new entry di prodotto introdotte nella nuova programmazione.

Africa sugli scudi per Settemari, con Zanzibar a + 40%, trainata dall’ottima accoglienza da parte del mercato della novità SettemariClub Paje Palms Beach Resort, affacciato su una spiaggia nella parte più incontaminata dell’isola. Molto buona anche la performance del Kenya con il SettemariClub Twiga Beach Resort & SPA che segna un aumento del 20%.

“Non è ancora il momento per fare un bilancio definitivo, ma il Natale prospetta buoni numeri e siamo molto soddisfatti dell’ottimo avvio delle novità di prodotto inserite. I numeri fatti registrare dalla new entry zanzibarina SettemariClub Paje Palms Beach Resort sono, per ora, superiori alle aspettative. Il buon andamento delle vendite è frutto anche della fiducia che ci sta accordando, in primis, la distribuzione che ha recepito lo sforzo compiuto dall’azienda per proporre prezzi realmente di mercato, strumento che consente di offrire al cliente un vero valore aggiunto”, commenta Sabrina Scaglioni, product manager Settemari.

Tra le novità lanciate dalla vendita natalizia anticipata si mette bene in evidenza anche il SettemariClub Tuxpan che fin dal suo esordio nella programmazione ha riscontrato il favore di ADV e pubblico, grazie a un ottimo rapporto qualità/prezzo e alla sua posizione sulla spiaggia più ampia di Varadero.

Il Mar Rosso conferma la sua ripresa con Marsa Alam in testa e numeri interessanti anche per Sharm El Sheikh e la crociera sul Nilo.

“Il SettemariClub Tuxpan sta vendendo bene, mentre il Messico che era partito un po’ a rilento sta dando incoraggianti segni di ripresa. Non possiamo che essere felici del grande ritorno di una destinazione chiave come il Mar Rosso a cui abbiamo voluto riservare ancora più spazio con l’inserimento di una crociera sul Nilo, prodotto che merita di tornare all’attenzione dei viaggiatori”, continua Rolando Guidi, product manager Settemari.

Per Amo il Mondo, tra le proposte lanciate già in estate si stanno distinguendo i tour Incanto Omanita, proposto per Capodanno, che include esperienze particolari come la degustazione di piatti locali in una Majlis omanita e l’escursione con un veicolo 4×4 tra le dune del deserto Wahiba Sands e Le due anime della Patagonia e Capodanno in Patagonia.

I grandi classici si stanno comportando molto bene con incrementi da record per l’Australia che raddoppia addirittura i numeri dello scorso anno. La Thailandia si conferma la meta più richiesta e tra le performance migliori si fanno notare Stati Uniti e Argentina, entrambi a + 65%. Andamento con buoni incrementi anche per Maldive, Giappone, Cambogia, Sudafrica e Sri Lanka.

“La mossa di lanciare il Natale in anticipo ci ha permesso di iniziare a lavorare molto bene già nel periodo estivo partendo proprio dalle proposte inserite nel catalogo ad hoc. Siamo molto contenti di vedere che il lavoro messo in campo per far crescere ogni anno un prodotto chiave quale l’Australia sia stato recepite, così come l’impegno dedicato alla costruzione di itinerari come il tour in Oman che sta vendendo molto bene. Soddisfazione anche per la crescita di una meta come l’Argentina, che attesta la nostra capacità di imporci all’attenzione del mercato anche in area sudamericana, grazie alla ricerca di proposte particolari e ad alto tasso esperienziale”, commenta Roberto Servetti, direttore prodotto Amo il Mondo.

News Correlate