lunedì, 19 novembre 2018

Grandi Viaggi dimezza perdite, in calo i villaggi commercializzati

I Grandi Viaggi dimezza le perdite. Nel terzo trimestre la società ha registrato ricavi per 35,2 milioni (32,5 milioni nel 2017), Ebitda a 1,03 milioni (da -1,45 milioni) e un risultato netto a in perdita di 2 milioni (-5,08 milioni nel 2017). La posizione finanziaria netta è a 25,2 milioni (18,5 milioni nel 2017).

L’incremento del fatturato è da imputarsi in parte alle vendite relative alle destinazioni di proprietà italiane estive (+14%). In calo del 47% i villaggi commercializzati, per la scelta della società di chiudere alcune destinazioni non più convenienti in termini di redditività.

Il settore Tour Operator ha incrementato il proprio fatturato del 77% circa, soprattutto sulle destinazioni Centro e Sud America, Oriente, Australia e con minor rilevanza Africa, Stati Uniti e Canada. I risultati però vanno connessi “all’elevata stagionalità dell’attività del Gruppo che si sviluppa principalmente attraverso la gestione dei complessi turistico alberghieri situati in Italia, operativi durante la stagione estiva”.

News Correlate