lunedì, 17 dicembre 2018

In viaggio con Apatam alla scoperta del Messico coloniale

Tra le possibili chiavi di lettura e di visita del Messico c’è quella che parte dalle città coloniali. Più di ogni altro il Messico è infatti la nazione che vanta il maggior patrimonio di testimonianze relative all’epoca coloniale europea nei diversi continenti, e non a caso anche l’Unesco protegge qui ben 7 località risalenti al periodo coloniale. Un possibile itinerario inizia da Città del Messico, costruita sull’antica capitale azteca Tenochtitlan, dove non perdere è la visita dello zocalo (sito Unesco), dei murales di Diego Rivera e del Templo Mayor. La relativa vicinanza alla Sierra Madre consiglia una puntata a Zitacuaro, per assistere ad una delle meraviglie della natura messicana: un santuario della farfalle monarca. Il percorso coloniale parte da Queretaro, sito Unesco importante nella storia messicana, e da San Miguel Allende, con le sue bellissime dimore, e prosegue con Dolores Hidalgo, culla dell’indipendenza nazionale, Guanajuato, la più bella, ricca ed europea di tutte, ubicata sul fondo e lungo le pareti di un canyon della Serra Madre. Si continua con Morelia (sito Unesco), con i suoi edifici storici in tracheite rossa e con Guadalajara, seconda metropoli del Messico sito Unesco, culla dei suonatori mariachi e della tequila, e poi ancora il “pueblo magico” di El Fuente. In treno si percorre la linea ferroviaria ChePe. Questo rappresenta il mezzo migliore per raggiungere la regione della Barrancas del Cobre (alla lettera canyon del rame), una serie spettacolare di 11 gole la cui maggiore supera in profondità il Gran Canyon americano. Resta ancora tempo per visitare alcune antiche missioni, tra cui quella suggestiva di san Ignacio, la più alta cascata del Messico (250 m), una comunità agricola di Mennoniti, immigrati tedeschi che mantengono un rigido stile di vita, nonché la casa del famoso rivoluzionario Pancho Villa prima di fare ritorno a Città del Messico.

Apatam Viaggi propone un itinerario di 16 giorni dedicato alle principali città coloniali del Messico, nonché ad alcuni suoi aspetti naturalistici peculiari. Unica partenza di gruppo con voli di linea Lufthansa da vari aeroporti italiani è il 25 novembre 2017. Il pacchetto che include anche voli interni, guide locali di lingua italiana e accompagnatore dall’Italia, pernottamenti in hotel a 4 stelle con pensione completa costa 4.450 euro in doppia tutto compreso.

http://www.apatam.it

News Correlate