lunedì, 21 gennaio 2019

Booking.com annuncia i vincitori del Fondo Booking Cares per il 2018

Booking.com ha annunciato il nome dei vincitori del 2° round del ‘Booking Cares Fund’ per il 2018: il fondo prevede lo stanziamento di 2 milioni di euro per finanziare progetti no-profit nell’ambito del turismo sostenibile e contribuire a reinventare il settore dei viaggi a livello globale con soluzioni nuove e inaspettate.

Ai primi di dicembre, Booking.com ha invitato 13 team da tutto il mondo nel suo quartier generale ad Amsterdam per una settimana intensa di workshop e sessioni di mentoring con esperti, per andare ancora più a fondo e sviluppare le loro proposte. In seguito alla presentazione del progetto finale, il canadese ParkPass, che si occupa di gestire i flussi di turisti in modo sostenibile ha ricevuto un finanziamento di 100.000 euro, il britannico Mobile App for Polar Travelers che raccoglie dati per la ricerca nelle aree polari un finanziamento di 170,000 euro, l’olandese Renewable jet fuel from organic waste che si occupa di energia sostenibile 150.000 euro. Al progetto tedesco TravelAble, che supporta viaggiatori con disabilità, è stato assegnato il finanziamento più cospicuo, pari a 200.000 euro.

“Durante il 2018 abbiamo avuto l’onore di finanziare una serie di progetti no-profit che si impegnano a usare la tecnologia in modi innovativi per aiutare le comunità locali e rendere il turismo ancora più sostenibile”, dice Marianne Gybels – che dirige a livello globale il programma di Responsabilità Sociale d’Impresa per Booking.com – Insieme alle startup che aiutiamo con il nostro programma Booster e alle realtà locali e no-profit con cui entriamo in contatto con il Cares Labs, stiamo creando una rete forte di persone che vogliono cambiare le cose e di imprenditori che condividono la nostra passione e visione, per un futuro più sicuro e sostenibile per le destinazioni in tutto il mondo”.

Tra le altre organizzazioni che hanno ricevuto un finanziamento durante il secondo round del Booking Cares Fund per il 2018 troviamo Archipelagos Institute of Marine Conservation, Masungi Georeserve e Mango Tree. Questi si uniscono a The Jordan Trail Association, Oceanic Society (progetto Blue Habits), European Network for Accessible Tourism (progetto Rare & Roll), Hostelling International USA (The Million Gallon Challenge) e Khwela Tourism Stars, tutti premiati durante il primo round nel mese di maggio di quest’anno.

Oltre ad aiutare i viaggiatori a esplorare e vivere più di 144.000 destinazioni uniche in tutto il mondo, Booking.com vuole anche contribuire a mantenere queste mete inalterate, così che anche le generazioni future possano visitarle e continuare a scoprirle. Per supportare questa visione, l’obiettivo del Booking Cares Fund è di aiutare progetti no-profit relativi al turismo sostenibile che rafforzino le comunità locali, aiutando a preservare e promuovere la cultura del luogo e distribuendo in maniera più equilibrata l’afflusso di turisti, per proteggere le risorse naturali.

Il Booking Cares Fund, insieme al Booking Booster e al Booking Cares Labs, si riallaccia al programma di volontariato interno per i dipendenti, che possono contattare associazioni locali per portare avanti progetti per aiutare e migliorare lo sviluppo di destinazioni in tutto il mondo. Queste iniziative danno forma ed espandono l’impegno di Booking.com ad avere un impatto positivo sull’intero settore del turismo, a livello mondiale. Per ulteriori informazioni relative a futuri programmi e opportunità, visita il sito Booking Cares.

News Correlate