mercoledì, 21 novembre 2018

Booking.com lancia nuovi prodotti per gli affitti brevi

Booking.com ha annunciato alla Conferenza Internazionale della Vacation Rental Management Association (VRMA) a Las Vegas alcune novità per il mondo degli affitti brevi. Oltre al lancio di un nuovo dipartimento dedicato all’assistenza per i partner di questo segmento, Booking.com sta introducendo nuovi strumenti su misura per le loro necessità specifiche.

Nuovi prodotti e funzionalità sono stati pensati per rendere la piattaforma più versatile e personalizzata e dare ai partner la possibilità di effettuare modifiche trasversali e risparmiare tempo, grazie a un’esperienza generale con strumenti decisamente più user-friendly. Inoltre, una serie di prodotti è disponibile sull’app Pulse di Booking.com ed è integrata con il software utilizzato dal partner o i channel manager. Le nuove funzionalità, spiegate nel dettaglio su propertymanagers.booking.com, danno ancora più controllo ai partner e includono:
Group Connect: include un sistema di messaggi predefiniti, che possono essere inviati automaticamente per ottimizzare le operazioni.
Modifiche in blocco: per fare modifiche a tutte le strutture del portfolio in pochi click.
Gestione degli ospiti: per avere sempre traccia di chi prenota presso la struttura.
Profilo dell’host: elemento chiave dell’esperienza con Booking.com è mostrare la struttura al meglio e creare le giuste aspettative.
Connettività: tutte le funzionalità saranno disponibili ai partner tramite l’extranet di Booking.com, l’app Pulse e i connectivity provider.

“I property manager hanno usato Booking.com per anni e il loro continuo feedback ci ha aiutato a creare nuovi prodotti e servizi. Con un milione di nuove unità aggiunte nell’ultimo anno tra case, appartamenti e altri luoghi unici dove soggiornare, Booking.com investe in tecnologia, marketing e infrastrutture per creare prodotti che possano aiutare i partner ad aumentare i guadagni, lasciando loro sempre più tempo per dedicarsi agli ospiti e creare esperienze indimenticabili”, ha detto Olivier Grémillon, vicepresidente di Booking.com.

Intanto Booking.com ha raggiunto il traguardo di 5,7 milioni di unità tra case e appartamenti, in crescita del 20% rispetto all’anno scorso mentre una ricerca condotta da Booking.com nel 2017 su oltre 57.000 viaggiatori in più di 30 mercati ha evidenziato come il 35% fosse intenzionato a soggiornare in alloggi di questo tipo nel 2018, ulteriore dimostrazione di come la domanda di mercato per alternative alle soluzioni più classiche sia sempre molto forte.

Booking.com ha in programma eventi in tutto il mondo, oltre a una campagna online, per mostrare ai partner le novità e i miglioramenti che renderanno il processo di registrazione e la gestione delle strutture ancora più semplici e immediati. Per ulteriori informazioni sui nuovi prodotti, il sito di riferimento resta propertymanagers.booking.com. http://www.booking.com

News Correlate