mercoledì, 18 ottobre 2017

Il Friuli ‘case history’ nella programmazione turistica

È il Friuli Venezia Giulia la “case history” (caso di successo) in campo nazionale per la programmazione turistica regionale. Lo ha rivelato la 2^ edizione del Rapporto sulla programmazione turistica regionale 2016, un lavoro di analisi di tutti i programmi di sviluppo regionale, che serviranno a ridare ossigeno al turismo nazionale. In Italia nove Regioni presentano una pianificazione scaduta; una Regione e una Provincia Autonoma continuano a non avere una propria pianificazione, pertanto solo nove Regioni e una Provincia Autonoma dimostrano di avere una propria e vigente programmazione. Tra queste il Friuli Venezia Giulia rappresenta l’eccellenza, grazie al ‘Piano del Turismo 2014-2018 della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia’, affiancato da strategie di comunicazione online e offline distinte.

Il Rapporto è stato elaborato attraverso un questionario inviato a tutti i responsabili del turismo delle Regioni per capire se le risorse andavano veramente verso i desiderata degli operatori turistici. “La notizia ci fa molto piacere ma non ci sorprende – ha commentato il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello – abbiamo lavorato su un modello di governance centralizzato e siamo convinti, forti anche dei dati registrati negli ultimi 9 mesi del 2016 con 411.747 presenze in più rispetto allo stesso periodo 2015, di essere sulla strada giusta”. 

News Correlate