mercoledì, 28 giugno 2017

Tutti in moto per rilanciare turismo in Umbria

Per rimettere in moto l’Umbria e per bloccare la paura di raggiungere certi luoghi solamente sfiorati dal terremoto, è in arrivo una carovana di motociclisti e mototuristi.

‘L’Umbria si rimette in moto’ è l’iniziativa in programma il 25 e 26 marzo prossimo per andare a scoprire e riscoprire le bellezze paesaggistiche, artistiche e culturali dell’Umbria, grazie ai quasi 40 itinerari a disposizione dei centauri lungo le strade da loro più apprezzate e attraverso i suggestivi borghi umbri.
Un viaggio annunciato a Perugia come “il primo grande evento di primavera per rilanciare il turismo in Umbria e dedicato ai mototuristi”. All’iniziativa hanno aderito 64 Comuni, 71 motoclub, oltre 300 strutture ricettive, 49 cantine, undici frantoi umbri per circa 7 mila km di strade da percorrere. Attese circa 30 mila presenze visti anche “gli ottimi segnali e l’alta domanda di partecipazione.
‘L’Umbria si rimette in moto’ è stato presentato in un incontro nella sede dell’Anci Umbria a Perugia e, poco prima, in piazza IV Novembre. Qui i promotori, tra i quali i sindaci di Perugia e Assisi, Andrea Romizi e Stefania Proietti, e i motociclisti dei club umbri intervenuti si sono incontrati davanti alla Fontana Maggiore per una foto di gruppo con cui hanno rinnovato l’invito a venire in Umbria, a partire dalla fine settimana dell’evento.
Nelle sezione itinerari del sito www.umbriainmoto.it sono segnalate tutte le opportunità messe in pista.

News Correlate