mercoledì, 22 febbraio 2017

Regione mette a punto una guida per aiutare gli imprenditori turistici

Regione Piemonte e Confindustria hanno messo a punto una guida alle risorse per il turismo volta ad aiutare gli imprenditori del settore a sfruttare al meglio i finanziamenti europei, che stanziano 125,5 milioni solo sul Fondo di sviluppo regionale per il periodo 2014-2020. 

“Il Piemonte in questi anni ha lavorato bene – ha affermato Antonella Parigi, assessore regionale al Turismo, durante la presentazione della guida – Due giorni e mezzo di permanenza media sono però pochi. È pertanto necessaria una collaborazione trasversale per valorizzare ulteriormente le potenzialità dei territori”.

“La domanda è ampia, ma spesso non trova soddisfazione – ha commentato Luca Tonelli, presidente di Federturismo di Confindustria Piemonte – così il territorio perde competitività rispetto a sistemi come Trentino e Toscana. È opportuno avvalersi di tutte le risorse a disposizione e soprattutto lavorare in rete, per le imprese più piccole non c’è altro modo per accedere ai fondi Ue”.

“Per accedere a questi finanziamenti – ha spiegato Fabrizio Gatti, presidente di Finpiemonte – bisogna puntare alle risorse mirate al miglioramento della performance energetica delle strutture, alla digitalizzazione, alla valorizzazione delle aree naturali e del patrimonio culturale. Il potenziamento e la qualificazione dei servizi turistici passa anche per l’efficienza ambientale e l’investimento in tecnologie pulite. Nel nuovo ruolo attribuitole dalla Regione, Finpiemonte amplia il proprio raggio d’azione, favorendo l’accesso al credito delle imprese e operando per attivare risorse aggiuntive nazionali ed europee”. 

News Correlate