domenica, 21 ottobre 2018

Rotta dei Fenici coinvolta nell’Anno Internazionale Turismo Sostenibile

Il 2017 è stato dichiarato Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La presentazione dell’Anno internazionale si svolge oggi, mercoledì 18 gennaio a Madrid, in occasione del Salone Internazionale del Turismo –  FITUR.  Tra gli invitati anche la ‘Rotta dei Fenici’ – Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa e iniziativa pilota valorizzata dalla Organizzazione Mondiale del Turismo.

L’Anno Internazionale mira a sostenere un cambiamento nelle politiche, pratiche commerciali e comportamento dei consumatori verso un turismo più sostenibile e che  possa contribuire efficacemente agli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS). 

“Il 2017 rappresenta un’opportunità unica per esplorare e mettere in evidenza il potenziale del turismo, per capitalizzare il suo immenso potenziale in termini di prosperità economica, inclusione sociale, pace e comprensione, fruizione culturale e conservazione ambientale, per contribuire a trasformare il nostro mondo in un luogo di prosperità e benessere per tutti. Come uno dei settori socio-economici più grandi e in più rapida crescita del nostro tempo, il turismo può stimolare la crescita economica, creare posti di lavoro dignitosi e opportunità di business, aiutando milioni di persone a sfuggire alla povertà e migliorare le loro condizioni di vita. Come tutti noi abbracciamo gli obiettivi di sviluppo sostenibile, confidiamo che il 2017 costituisca un trampolino di lancio per far avanzare il contributo del turismo alla nuova Agenda per lo Sviluppo – 2030”, ha detto Taleb Rifai,  segretario generale di UNWTO – Organizzazione Mondiale del Turismo.

Cinque i  settori chiave s cui si muoverà l’’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile: crescita economica inclusiva e sostenibile; inclusione sociale, l’occupazione e la riduzione della povertà; efficienza delle risorse, la tutela dell’ambiente e dei cambiamenti climatici; valori culturali, la diversità e il patrimonio; comprensione reciproca, la pace e la sicurezza.

News Correlate