domenica, 22 luglio 2018

La Sicilia alla guida di Slow Food Italia

Francesco Sottile, docente dell’Università di Palermo è stato eletto nel nuovo esecutivo nazionale di Slow Food Italia. “Mettere a valore tutte le risorse positive che compongono la nostra Associazione, innumerevoli e di sostanza, sarà lo strumento che permetterà di raggiungere gli obiettivi ambiziosi che ci poniamo nei prossimi due anni. Continuare a parlare ai produttori, ai consumatori, alle giovani generazioni, diventa lo strumento indispensabile per aspirare a cambiare il sistema alimentare, spostando il baricentro verso i temi della vera sostenibilità”, ha detto Sottile, agronomo e docente di Biodiversità e qualità delle colture agrarie all’Università di Palermo, accogliendo il suo nuovo incarico.

Sottile è impegnato sul piano scientifico in diversi progetti nazionali e internazionali ed è componente di organismi operativi presso il Mipaaf. In Slow Food ha cominciato vent’anni fa dal mondo dei Presìdi siciliani allargando sempre più la propria collaborazione sul piano tecnico e associativo anche all’estero.

“Assumere un ruolo nel Comitato Esecutivo di Slow Food Italia – ha aggiunto – è una gratificazione ma anche una responsabilità. Sarà, quindi, necessario ascoltare le nostre comunità, contribuire alla loro crescita, al loro rafforzamento e alla loro capacità gioiosa di animare i territori e di portare avanti, ciascuno con le proprie capacità e potenzialità, i temi a noi più cari. Ciò dovrà avvenire in Sicilia così come in tutte le altre regioni d’Italia in cui la nostra presenza dovrà rafforzarsi nel rispetto di una visione internazionale che rende grande Slow Food nel mondo.

Tutti i territori italiani, e quindi anche la Sicilia, regalano a Slow Food tante esperienze di diversità in termini culturali, ambientali, agronomici e produttivi. La diversità e la sua valorizzazione – ha concluso – rimane lo strumento principale che permette alla nostra Associazione di avere una rete così vasta in moltissimi territori del mondo, una rete in grado di contribuire alla diffusione dei temi che ormai da oltre un trentennio portiamo avanti in merito al sostegno dei produttori di piccola scala, delle loro produzioni di eccellenza nel rispetto delle peculiarità ambientali e sociali che ogni territorio manifesta”.

(Nella foto il nuovo Comitato Esecutivo di Slow Food Italia. Da sinistra Massimo Bernacchini, Giorgia Canali, Antonio Cherchi, Gaia Salvatori, Francesco Sottile, Sonia De Paulis, Giuseppe Orefice). 

News Correlate