mercoledì, 19 dicembre 2018

Nuove norme per i tour di gruppo alla Villa Romana del Casale, ma è polemica

Cambiano le regole per i tour di gruppo nella Villa Romana del Casale di Piazza Armerina. In base a una determina firmata da Giovanna Susan, dirigente Servizio 27 Polo Regionale di Piazza Armerina, Aidone ed Enna per i siti culturali parchi archeologici della Villa del Casale e di Morgantina, i visitatori accompagnati da guida devono restare in gruppo, seguire la guida e tenere un comportamento rispettoso non ostacolando il flusso degli altri visitatori. Inoltre, ciascun gruppo non potrà superare le 30 persone.

Una novità che però non è stata apprezzata dagli operatori turistici. “Non ci troviamo d’accordo – sottolinea Dario Provenza di Traveleze S.r.l a Travelnostop.com – perché  sicuramente i tour saranno già stati venduti e non possono essere gravati dal costo di una seconda guida e anche perché  pensiamo che con l’ausilio dei whisper una guida riesce a gestire un gruppo formato da 50 persone circa e non occorre una seconda guida. Ovviamente le programmazioni di gruppo sono già vendute da più di un anno. Chi pagherà la seconda guida obbligatoria ? Ovviamente i ricettivisti siciliani a proprie spese! Se proprio volessero adottare questi nuovi regolamenti vessatori e pretestuosi perché non seguono almeno i tempi del mercato e li adottano dal 2020?”.

Altra novità è che dal 1 gennaio 2019 l’uso degli apparecchi auricolari sarà obbligatorio. “Considerata la necessità di mantenere all’interno della Villa Romana del Casale un clima silenzioso e rispettoso, tutti i tour operator dovranno dotarsi, per gruppi superiori ai 10 visitatori, di apparecchi auricolari che mettano in condizione le guide di tenere basso il tono della voce e non arrecare disturbo agli altri visitatori. Non è consentito l’utilizzo di alcun amplificatore”, si legge nella stessa determina.

Per leggere la determina clicca su determina_adozione_regolamento_

News Correlate