venerdì, 18 agosto 2017

Poche strutture di lusso in Sicilia? Fuksas: trasformare edifici nobiliari in hotel

La Sicilia ha delle potenzialità turistiche enormi. Ma per non fare la fine della Costa Brava, in Spagna, dove i grandi alberghi hanno cambiato il volto del paesaggio, potrebbe investire su strutture ricettive compatibili con l’ambiente, partendo dai vecchi e affascinanti edifici nobiliari che possiede. L’idea è di Massimiliano Fuksas, celebre tra l’altro per aver progettato il nuovo polo della Fiera di Milano a Rho/Pero. Pochi giorni fa, intervistato da La Repubblica, ha lanciato una proposta che ha fatto riflettere, ripresa da bimag.it.

Da grande amante della Sicilia (trascorre spesso le sue vacanze a Pantelleria e a Filicudi), Fuksas ha avuto modo di ragionare sulle potenzialità inespresse dell’isola ed è giunto alla conclusione che mancano strutture di lusso, elementi indispensabili per lo sviluppo di un turismo “sostenibile”, lontano da quello “di massa” che rischia di mettere eccessivamente sotto stress l’ambiente.

E allora, si è chiesto l’architetto, perché non trasformare i vecchi e affascinanti edifici nobiliari in hotel di charme? “Sarebbe un’operazione di successo che rispetterebbe il territorio e la gente che lo vive”.

News Correlate