martedì, 21 agosto 2018

Rincari dei ticket a Monreale e Agrigento per una mostra: protesta delle guide

Un sovraprezzo del ticket di ingresso al chiostro di Monreale e alla Valle dei Templi sta scatenando una vivace protesta delle guide turistiche che minacciano cancellazioni a tappeto per prenotazioni e tour. Infatti, in occasione della mostra dell’artista belga Jan Fabre “Ecstasy & Oracles”, i turisti fino al 4 novembre dovranno pagare 3 euro in più a Monreale, oltre al normale ticket di 6 euro, e 2 euro ad Agrigento, per un biglietto di 12 euro. Anche coloro che non sono interessati alla mostra. La maggiorazione del prezzo del biglietto è stata autorizzata dal dipartimento dei Beni culturali. Ma le guide turistiche non ci stanno.

“Questa imposizione, a cui già da tempo siamo abituati quando ci sono mostre straordinarie, non è corretta per i tour operator e soprattutto in alta stagione – dice la guida turistica Giovanni Masaniello a repubblica.it – Molti di noi stanno già cancellando le visite guidate programmate. È una perdita che va a sfavore anche del sito stesso, per quei pochi che avevano scelto il chiostro di Monreale nel proprio percorso”.

Stessa situazione ad Agrigento. “Imporre un biglietto anche a chi non vuole fruire di una mostra contemporanea non è una scelta proficua – spiega Gigi Montalbano, guida turistica di Agrigento -. La Valle vive di turismo individuale e di poco turismo di gruppo, entrambi sono danneggiati dalla maggiorazione che per altro si protrarrà per quattro mesi”.

Inoltre, secondo l’Associazione Guide Turistiche “Città di Agrigento”, la decisione è “intempestiva in quanto non è stata comunicata nei termini di tempo congrui alle guide turistiche, ma soprattutto ai tour operator i quali sovente caricano il costo del biglietto nel pacchetto vacanza che vendono ai propri clienti con larghissimo anticipo rispetto alta data effettiva della visita”. Pertanto l’associazione propone per i gruppi organizzati con guida l’esonero dal pagamento dei 2 euro previsti per la mostra.

Da parte sua, MondoMostre, la società che organizza il progetto su Fabre, assicura che chi ha già acquistato il biglietto prima dell’inaugurazione, avvenuta lo scorso sabato, non paga nessuna maggiorazione.

News Correlate