domenica, 27 maggio 2018

Musumeci: attesi +20% turisti nel 2018, guardare a turismo sociale e bellico   

“Il turista va cercato a casa propria, noi abbiamo la materia prima ma negli anni scorsi abbiamo perso alcuni appuntamenti importanti e tuttavia siamo la regione a cui guardano con più interesse gli stranieri”. Lo ha detto il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci alla Bit che si svolge a Fieramilanocity fino a domani, martedì 13 febbraio. “Ci guardano con interesse anche quelli che amano vacanze lontane dal caos e da contaminazioni di grandi flussi turistici – ha aggiunto – Ci aspettiamo un 20% in più nel 2018”.

Secondo Musumeci ci sono tanti nuovi segmenti su cui puntare. “Come il turismo religioso in passato non seguito abbastanza, poi il turismo sociale per la terza età – ha detto ancora Musumeci – E quindi il turismo bellico come insegna la Normandia: la Sicilia conserva testimonianze importanti della seconda guerra mondiale”.

Musumeci ha detto anche che bisogna promuovere in tempo la Targa Florio, la più antica del mondo, e riproporre la storica corsa dell’ Etna 2926. “Nell’economia siciliana – ha concluso – il turismo può diventare la seconda voce dopo l’agricoltura”.

Stamattina all’interno dello stand, la Regione ha presentato, in conferenza stampa (nella foto), le iniziative del ‘Pacchetto Sicilia’ alla presenza di Musumeci, degli assessori regionali al Turismo e ai Beni culturali, Sandro Pappalardo e Vittorio Sgarbi e del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.

News Correlate