venerdì, 21 settembre 2018

Stop a servizio trasporto dipendenti, protesta il personale Gesap

I lavoratori della Gesap sono in stato di agitazione contro i tagli “che coinvolgono  ancora una volta la base e non toccano le posizioni apicali”. Il motivo della protesta è la decisione della società aeroportuale di rimuovere il servizio in pullman che garantiva il trasporto dei dipendenti dalla città di Palermo a Punta Raisi e viceversa, attraverso una procedura che durava da oltre 35 anni.  Una decisione presa in modo “unilaterale” dall’azienda, dice la Filt Cgil.

Al posto del pulmino sociale, dal 1 luglio i lavoratori che utilizzavano il servizio affidato a una ditta privata con un bando, sono stati invitati a utilizzare il trasporto pubblico. L’azienda sosterrà gli abbonamenti con la società di trasporti Prestia e Comandè che fa il servizio navetta per l’aeroporto Falcone e Borsellino.

“La società – spiega Fabio Lo Monaco, coordinatore Filt Cgil aeroporto – non ha tenuto in considerazione le difficoltà dei lavoratori: gli orari del servizio pubblico non coincidono con le turnazioni operative, ci saranno difficoltà oggettive nel passaggio di consegne ai colleghi che montano o che o smontano dal turno”.

 

News Correlate