sabato, 18 novembre 2017

Birgi: ultimatum ai comuni per firmare intesa con Ryanair       

Ultimatum ai sindaci dei 24 Comuni trapanesi dal presidente della Camera di Commercio di Trapani, Pino Pace, e dal presidente dell’Airgest, la società di gestione del Vincenzo Florio di Birgi, Franco Giudice. “Entro otto giorni formalizzate gli atti per sottoscrivere il nuovo accordo di co-marketing per garantire il prosieguo dell’attività di Ryanair nell’aeroporto di Trapani Birgi – è scritto in una nota diffusa dal Giornale di Sicilia – altrimenti dichiarate il vostro disimpegno e noi procederemo con un’intesa ridimensionata con la compagnia aerea irlandese”.

“L’ipotesi è di sottoscrivere un accordo di 2 milioni di euro all’anno per 3 anni, il precedente era di 2 milioni e 400 mila euro, confermando di ritenere l’aeroporto di Birgi strategicamente importante per lo sviluppo del territorio. Castelvetrano e Pantelleria hanno già dimostrato perplessità. Da più parti si dimostra interesse a un’eventuale intesa con l’aeroporto di Palermo per cercare di fare sistema e vendere la destinazione Trapani sui mercati internazionali”. Ryanair ha già sospeso sette tratte a Birgi e i tour operator temono per la prossima stagione ancora senza programmazione.

 

News Correlate