giovedì, 13 dicembre 2018

Parco dei Nebrodi, Magda Scalisi lascia la gestione del Rifugio

Lunedì 13 agosto si conclude la gestione Scalisi del Rifugio del Parco dei Nebrodi. Lo annunciano con un comunicato stampa Salvatore e Magda Scalisi, responsabili dell’Ats Karasicilia, spiegando che alle 10.30 il rifugio chiuderà i battenti e annunciano che in tale date “si provvederà a rilasciare la struttura e riconsegnarla all’Ente Parco, interrompendo così una esperienza aziendale e un progetto di imprenditoria “nuova per i Nebrodi”.

“La decisione di questa Ats di rilasciare il rifugio del Parco all’Ente Parco dei Nebrodi – si legge nella nota – non fa seguito, come qualcuno vorrebbe far credere, alle procedure di sfratto avviate dall’Ente Parco, ma al rilascio di una diffida da parte del comando dei Vigili del Fuoco di Messina. Atto ignorato dallo stesso Ente Parco. Così come lo stesso Ente Parco ad oggi non ha rilasciato le altre certificazioni obbligatorie per legge, nonostante lettere e diffide di avvocati. Questa Ats, non è nelle condizioni di legge per operare l’attività oggetto del contratto ed ha rimesso alle autorità competenti ogni utile decisione sulla situazione determinatasi. Saranno le Autorità preposte ad accertare se tale comportamento dell’Ente Parco è doloso o colposo. Del resto come è noto ai più, e certamente alle autorità competenti, il rifugio è chiuso al pubblico sin da gennaio 2018 con gravissimi danni economici e di immagine per questa azienda”.

Infine, Salvatore e Magda Scalisi segnalano che “la struttura non è abbandonata e che le visite notturne non sono gradite, ne la prosecuzione di atti intimidatori che, come ormai sanno tutti, sono e saranno immediatamente segnalati alle autorità competenti”.

News Correlate