sabato, 18 novembre 2017

A Pisa arriva il Web Checkin, strumento per semplificare la vita agli albergatori

Per aiutare i gestori di strutture ricettive gestire tutti gli adempimenti a cui sono chiamati a fare fronte, il comune di Pisa ha istituito il Web-Checkin.

“Una scelta – spiegano Paolo Ghezzi, vicensindaco di Pisa e Andrea Serfogli, assessore al Bilancio – che semplificherà la vita ai gestori consentendo allo stesso tempo a istituzioni ed enti pubblici di avere dati turistici più affidabili perché aggiornati in tempo reale. Questo permetterà anche di rendere più accurati i controlli e più capillare la lotta all’evasione per quanto riguarda il versamento dei proventi derivanti dalla tassa di soggiorno”.
Attualmente le strutture ricettive devono comunicare alcuni dati statistici relativi al turismo a Questura, Istat e Sepi. Per quanto riguarda la Questura è necessario inviare con cadenza giornaliera l’elenco degli ospiti soggiornanti nella struttura. La rilevazione Istat quantifica invece, per ciascun mese e ciascun comune, gli arrivi e le presenze dei clienti secondo il tipo di struttura e secondo il paese estero o la regione italiana di residenza. A partire dal 1 aprile 2017 questi dati possono essere comunicati, per tutte le strutture ricettive della provincia di Pisa, con la nuova piattaforma.

News Correlate