domenica, 23 luglio 2017

Venezia, successo organizzativo per il Redentore. Soddisfatto Brugnaro

“Con professionalità, il sistema della Città di Venezia ha saputo offrire un servizio di livello a tutti. Cittadini e turisti hanno scelto di assistere allo spettacolo pirotecnico. La serata è stata anche il banco di prova per sperimentare sistemi di gestione dei flussi pedonali, da poter estendere poi durante le giornate di maggiore pressione, acquisendo preziose informazioni”. È quanto ha affermato Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, commentando la festa del Redentore.

“Voglio ringraziare – ha aggiunto – proprio tutti per l’importante lavoro svolto: Prefetto, forze dell’ordine, dipendenti del Comune, in particolare i vigili urbani in servizio, e delle Società partecipate che hanno lavorato tutta la notte, le associazioni di categoria e gli esercenti che hanno applicato le nuove regolamentazioni. Il Redentore, a Venezia, è stata proprio una grande festa”.
Due mesi intensi di lavoro di coordinamento da parte di Vela SpA, società partecipata del Comune ed organizzatrice dell’evento e lo sforzo comunicativo dei giorni precedenti per informare di tutti dei servizi e delle ordinanze emesse, hanno consentito lo svolgimento della manifestazione con la massima collaborazione di cittadini e ospiti. Il servizio automobilistico di Actv ha erogato 256 corse aggiuntive al normale servizio, delle quali 51 dalla terraferma verso Venezia (tra le ore 19 e mezzanotte), 158 di sfollamento da Venezia verso la terraferma dopo la mezzanotte, 41 corse di linea N al Lido dopo la mezzanotte di sabato e 6 corse di linea 11 prima della mezzanotte.
Nel settore navigazione si sono registrate 40 corse bis di sfollamento dal Bacino di San Marco verso Piazzale Roma, Ferrovia e Tronchetto. Il People Mover ha trasportato quasi 10 mila persone nella notte del Redentore. Esauriti fin dal pomeriggio i parcheggi di Piazzale Roma. La rete dei punti vendita Venezia Unica è stata impegnata nell’intero weekend – con turni anche notturni – nell’erogare informazioni di supporto alla clientela e nella vendita di servizi e prodotti legati a mobilità, trasporti, cultura e turismo.
Vela ha gestito, in aggiunta ai tradizionali servizi, il sistema delle transenne, la gestione dei varchi, la regolamentazione dei flussi tramite stewart, i ‘cacciatori di bottiglie’ per evitare l’abbandono di rifiuti, specie in vetro, con oltre 100 addetti operativi sul campo. Innovativo è stato anche il sistema di proiezione sul campanile di San Marco dell’hastag #EnjoyRespectVenezia, il claim alla base della campagna sul decoro promossa dall’Amministrazione nei giorni scorsi. Per la pulizia della città sono state impiegati, durante e dopo la manifestazione, oltre 50 operatori da parte di Veritas. Grande successo di pubblico anche ad Asseggiano, Malcontenta, Favaro e Pellestrina, dove si sono svolti altrettanti spettacoli pirotecnici, secondo il programma del Redentore diffuso.

News Correlate