mercoledì, 24 ottobre 2018

Un video 3D svela il Gardaland Magic Hotel trend e il trend ‘Fun & Magic’

Con un video 3D e immagini esclusive, Gardaland Resort svela l’architettura del nuovo Gardaland Magic Hotel che sarà inaugurato a fine maggio 2019 con un investimento di 20 milioni di euro. Le immagini mostrano le caratteristiche architettoniche della nuova struttura dall’originale tetto viola, con un cancello dorato che si apre sul simbolo di Gardaland Magic Hotel: il Cappello Gigante del Mago sospeso su un giardino dove spuntano fiori e funghi giganti colorati.

Tutto evoca un’atmosfera magica e surreale in perfetta sintonia con la nuova tendenza ‘FUN & MAGIC’ che il mondo del turismo ha indicato per il prossimo anno. Gardaland esprime già questa nuova tendenza perché è un vero e proprio contenitore di fantasia, un luogo di leggerezza e magia, che vanta una realtà consolidata nel tempo, tanto da essere tra i primi desideri dei turisti italiani in cerca di divertimento.
Cogliendo il nuovo trend, Gardaland dedicherà tutta la stagione 2019 al FUN & MAGIC, unendo la tradizione del divertimento alla novità della magia.
Gardaland Magic Hotel sarà per i bambini e famiglie la realizzazione di un sogno incantato che prolungherà la visita del Parco trasformandola in un’esperienza di viaggio senza interruzioni.
L’hotel si comporrà di 128 ampie camere interamente tematizzate in 3 differenti ambientazioni – Grande Mago, Cristallo Magico e Foresta Incantata; ogni camera sarà divisa in due diverse aree, una con letto matrimoniale e l’altra con due letti singoli, pensate per vivere un’esperienza unica con tutta la famiglia.
Il nuovo hotel sorgerà vicino alle altre due strutture: Gardaland Hotel e Gardaland Adventure Hotel.
La proposta del Resort e l’interesse dimostrato da parte dei turisti stranieri, spinge Gardaland a sviluppare nuovi potenziali mercati, fuori e dentro l’Europa, e a siglare accordi con importanti TO. La Germania rimane il mercato di riferimento di Gardaland Resort, che rinnova i contratti con i più importanti tour operator, seguono il mercato austriaco, olandese e belga. Per il mercato inglese è stata sottoscritta una collaborazione con Jet2holidays, TO specializzato in viaggi per famiglie che dall’estate 2018 garantisce 8 voli settimanali su Verona ma che – dalla primavera 2019 – aumenterà del 22% il flusso dei visitatori nell’area. Altro mercato emergente e di grande interesse è Israele con il quale Gardaland Resort ha stipulato contratti con vari tour operator di primaria importanza.

News Correlate