Wednesday, 11 December 2019

L’Oscar a La Grande Bellezza volano per l’incoming nel Belpaese

Con l'aggiudicazione dell'Oscar a "La Grande Bellezza" di Paolo Sorrentino come miglior film straniero, la città di Roma, da sempre in cima ai desideri di viaggio dei turisti, vedrà accrescere ulteriormente il suo potere di attrazione sugli stranieri registrando un incremento di arrivi e presenze. Ne è convinto Renzo Iorio, presidente di Federturismo Confindustria. "La vincita di questo prestigioso premio – sottolinea – grazie al quale l'Italia dopo 15 anni di assenza torna alla ribalta del grande cinema, è un'evidente dimostrazione di come l'industria del cinema rappresenti un'importante vetrina per i luoghi che ospitano i set cinematografici: basti pensare che ogni anno solo in Italia sono circa dieci milioni i turisti che decidono di visitare alcune città sulla scia delle suggestioni generate dalle produzioni cinematografiche. Consapevoli delle consistenti ricadute economiche che la sinergia tra turismo e cinema è in grado di produrre sull'indotto – conclude Iorio – è quindi fondamentale capitalizzare il valore del cineturismo per promuovere il territorio e per destagionalizzare i flussi".
Soddisfazione è stata espressa anche dal ministro dei Beni culturali e Turismo Dario Franceschini secondo cui "è la dimostrazione che se l'Italia crede in se stessa, ha fiducia nei propri mezzi investe in quello straordinari matrimonio di creatività, di intelligenza, di bellezza, arte, storia e cultura, può vincere tutte le sfide che ha davanti". E quindi "bisogna investire su questo, crederci e il Governo – ha assicurato il ministro – crede che questa sarà la sfida centrale per la propria azione".

News Correlate