edizione Sicilia
Accordo rinnovato tra militari ed Enav per assistenza volo su Catania
notizia pubblicata 08 giugno 2016 alle ore 10:00 nella categoria Aeroporti

L’Aeronautica militare (Am) e l’Enav hanno rinnovato l’accordo sulle procedure per il servizio di assistenza al volo tra ‘Catania Avvicinamento’, gestito da militari di Sigonella, e la torre di controllo civile dell’aeroporto internazionale di Fontanarossa.

L’Aviazione militare gestisce tutto il traffico militare ma anche il 25% di quello civile italiano, in aeroporti e spazi aerei militari aperti al traffico civile. Nella fattispecie, gli Atc militari dell’aeroporto di Sigonella contribuiscono ininterrottamente a fornire il servizio del traffico aereo all’interno della zona di controllo denominata “Catania Ctr”, che comprende gli scali civili di Catania e Comiso e quello militare di Sigonella.  

A rendere particolarmente discriminanti le attività dei controllori (Cta) di “Catania Avvicinamento”, le possibili fasi eruttive del vulcano Etna e la contestuale emissione nell’atmosfera di significativa quantità di cenere vulcanica che possono seriamente compromettere le normali attività di volo. La divisione in settori – ad oggi – ha permesso di evitare la chiusura dell’aeroporto internazionale di Catania durante le ultime attività dell’Etna iniziate lo scorso 17 maggio.