edizione Toscana
Pistoia, Comune punta sulle ippovie di San Jacopo
notizia pubblicata 11 ottobre 2016 alle ore 12:32 nella categoria Cronaca

Il Consiglio Comunale di Pistoia ha in discussione il progetto dell’ippovia San Jacopo, un percorso dedicato a chi ama attraversare la natura in sella ai cavalli. Si tratta di un itinerario di 260 chilometri, formato da dodici tappe che consentirà di scoprire siti storici, borghi e panorami. Tra questi la Via Francesca della Sambuca, Pratorsi, Castello di Cireglio, la Foresta del Teso ma anche Vinci, Carmignano, Comeana e la Villa medicea di Artimino. L’ippovia di San Jacopo rappresenterà un importante asse di collegamento nord-sud con la via Francigena, interessando i territori dell’Appennino pistoiese.

Durante l’attraversamento si potrà anche sostare presso vari maneggi e agriturismo dislocati lungo il tragitto, per dare ristoro a cavalli e cavalieri. Per favorire il progetto dell’ippovia pistoiese (inserito nell’ambito del più vasto progetto regionale sul turismo ippovie toscane) il consiglio comunale ha espresso voto favorevole per l’avvio del procedimento per la variante al regolamento urbanistico per la disciplina e l’indicazione.

Il provvedimento è stato illustrato dal sindaco Samuele Bertinelli che ha spiegato come il regolamento urbanistico non contempli alcuna norma specifica riguardante le aree occupate da maneggi, né individui il percorso dell’ippovia di San Jacopo perimetrato invece dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto interregionale sul turismo equestre Ippovie Toscane. Per questo, l’amministrazione ha rilevato la necessità di procedere alla redazione di una variante urbanistica che superi queste carenze ed incentivi la promozione turistica del territorio pistoiese, anche attraverso il sistema delle ippovie.