edizione Abruzzo
Paolini lancia i temi della III Conferenza in Abruzzo
notizia pubblicata 27 settembre 2006 alle ore 17:40 nella categoria Associazioni

Una "riforma di Alitalia", un "patto di legislatura", e un "osservatorio nazionale". Ecco le proposte da discutere questo fine settimana durante la III Conferenza per il rilancio del turismo italiano, delineate dal coordinatore nazionale degli assessori regionali al turismo e vicepresidente della Regione Abruzzo, Enrico Paolini. Per quanto riguarda Alitalia, Paolini ha proposto una riforma della compagnia nel segno di una forte regionalità: "Bisogna puntare sugli aeroporti medi, sulle tratte brevi e sui prezzi bassi. 'Alitalia regional', ecco come potrebbe chiamarsi la compagnia di bandiera con la nuova mission, che in questo modo potrebbe aiutare il turismo italiano ad essere finalmente competitivo". Paolini ha, quindi, affermato che non esiste un problema di costo della vacanza in Italia. "Il costo è sempre legato allo standard scelto. Semmai i prezzi sono legati al fattore del costo del petrolio, che ha fatto schizzare le spese per il trasporto". Paolini ha quindi detto che in Abruzzo verrà chiesta “con forza la costituzione di un Osservatorio nazionale sul turismo, che aiuti gli amministratori pubblici ad indirizzare le loro azioni di sostegno al settore”, partendo dal presupposto che il turismo italiano e una efficace programmazione hanno bisogno di certezza e di uniformità dei dati. L'Osservatorio, ha detto Paolini, aiuterebbe "anche i giornalisti ad avere informazioni critiche adeguate, che evitino dannosi allarmismi". Tra le proposte ce n'è anche una di metodo: "Si tratta di un patto di legislatura sul turismo, cioé un patto tra regioni, governo e operatori che trovi nella cabina di regia il luogo decisionale". Il patto, secondo il coordinatore nazionale, dovrebbe rendere sinergico il ruolo di regioni e Governo sul piano dell'innovazione di sistema (reti di trasporto), e di quelli con gli operatori, sul piano dell'innovazione di prodotto (miglioramento delle strutture ricettive).