edizione Lazio
Roma, sindaca Raggi inaugura pedonalizzazione di via del Corso
notizia pubblicata 09 luglio 2018 alle ore 11:00 nella categoria Territori

Stop alla auto e ai bus in un tratto della centralissima via del Corso . Ad inaugurare la pedonalizzazione dell’area, compresa tra largo Goldoni/via Condotti e via delle Convertite, la sindaca Virginia Raggi insieme all’assessore alla Mobilità Linda Meleo.

“Restituiamo di fatto le strade di Roma ai cittadini. In ogni municipio ci saranno zone pedonali – annuncia Raggi – Da un lato la richiesta di maggiore tutela e presidio del centro storico, dall’altro continuiamo l’attività di allontanamento delle auto dalle zone di pregio della nostra città. In tutte le zone in cui sono state sperimentate ed attuate le pedonalizzazioni, infatti, si è visto un aumento delle persone, dei turisti e della vocazione commerciale”.
L’assessore Meleo chiarisce che l’area viene “completamente pedonalizzata quindi anche i bus sono stati riorganizzati ma con un impatto minimo. Stiamo lavorando anche ad altri progetti che interessano sia l’ultima parte di via del Corso, sia via del Tritone. Stiamo valutando l’ipotesi di poter istituire una corsia preferenziale dedicata interamente al trasporto pubblico”.
Sia le pedonalizzazioni, sia la volontà di porre un argine al traffico privato a Roma sono obiettivi da tempo perseguiti dalla giunta Raggi. Che ha avviato cicli di pedonalizzazioni domenicali nei municipi, lanciato l’iniziativa mensile ‘Via Libera’ e progettato nell’arco di un paio d’anni di adottare un sistema di pedaggio veicolare sul modello del congestion charge in un area semicentrale della città.
L’inaugurazione della nuova area però è per Raggi anche l’occasione per parlare delle buche stradali, un problema sentitissimo anche nel centro di Roma e che fa discutere lo stesso M5S. Così, interpellata sull’iniziativa spontanea dei cerchi colorati fatti in città attorno ad alcune buche per segnalarle, la sindaca risponde: “Noi ci stiamo dedicando molto al rifacimento delle strade, stiamo investendo tutte le risorse che abbiamo e ne stiamo cercando nuove risorse perché la situazione delle strade di Roma sconta una mancata manutenzione per anni. Stiamo facendo tutto quello che possiamo e ci impegneremo ancora di più, evitando però interventi spot”.