edizione Nazionale
Torna Mare Sicuro: la Guardia Costiera in campo contro l’illegalità    
notizia pubblicata 23 maggio 2019 alle ore 11:50 nella categoria Cronaca

Oltre 300 mezzi navali, 15 aerei e 3.000 uomini: si presenta con questi i numeri la 28/ma edizione di “Mare Sicuro”, l’operazione estiva della Guardia Costiera. “Lo scorso anno 620 mila metri quadrati di spiagge sono state tolti ai furbi”, ha detto il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, presentando l’iniziativa a Ostia che punta alla lotta all’illegalità per tutelare la sicurezza dei bagnanti e di chi ogni giorno si riverserà in spiaggia o nelle acque che lambiscono l’Italia.

“La nostra lunghissima costa di 8.000 chilometri, come se fosse una lunga spiaggia da Roma a Pechino, va tutelata – ha sottolineato l’ammiraglio Giovanni Pettorino, comandante generale della Guardia Costiera -. D’estate si affollano 40 milioni di persone sulle spiagge. Un milione di barche navigano negli specchi d’acqua. La Capitaneria e la Guardia Costiera assicurano la loro missione principale, la salvaguardia della vita umana in mare”.

Per la prima volta dal 1991, l’operazione “Mare Sicuro” prenderà il via in anticipo, già dal 1° giugno, fino al 15 settembre. Nella scorsa estate, le attività della Guardia Costiera hanno portato al salvataggio di 1.703 persone e 716 imbarcazioni, al sequestro di 20 mila attrezzature balneari, e alla restituzione alla comunità di 620 mila metri quadrati di arenili occupati abusivamente.

“Grazie a quest’impegno straordinario, milioni di turisti italiani e stranieri che sceglieranno i mari e le spiagge della Penisola, potranno contare sulla Guardia Costiera per trascorrere le proprie vacanze all’insegna della serenità e della sicurezza”, ha concluso Pettorino.