edizione Sicilia
Il turismo siciliano sorride nel 2018: +2,9% per arrivi e presenze. Palermo al top
notizia pubblicata 25 settembre 2019 alle ore 13:07 nella categoria Dati e statistiche

Numeri positivi nel 2018 per il turismo siciliano: secondo i dati pubblicati sul sito del Dipartimento Turismo e basati su elaborazioni dell’Osservatorio Turistico su dati ISTAT, lo scorso anno gli arrivi sono stati 4.998.055 rispetto ai 4.857.542 del 2017 (+2,9%), di cui 2.311.963 stranieri (+6,6%) e 2.686.092 italiani (-0,1).

Per quanto riguarda le presenze sono 15.135.259 (+2,9%) di cui 7.698.873 stranieri (+6,3%) e 7.436.386 italiani (-0,4%).

In generale, sia italiani che stranieri continuano a preferire le strutture alberghiere con quasi 12 milioni di presenze a +1,5%. Cresce comunque dell’8,5% l’extralberghiero con 3.174.025 presenze totali nel 2018.

Soffermandoci sui mercati di provenienza dei flussi dall’estero, nella top 5 si posizionano Francia, Germania, Regno Unito, Usa e Paesi Bassi. Da notare la crescita dei turisti cinesi che hanno fatto registrare oltre 42 mila presenze (erano oltre 35 mila nel 2017) e 26 mila arrivi (21 mila nel 2017).

Sul mercato nazionale sono primi i turisti provenienti dalla Lombardia con oltre un milione di presenze, seguita da Lazio (oltre 571 mila) e Campania (oltre 508 mila).

Discorso a parte per i siciliani che nel 2018 sono in calo con 1.255.913 arrivi e 2.882.530.

Per quanto riguarda le destinazioni più gettonate, Palermo è la prima provincia per numero di arrivi con un aumento del 9% e oltre un milione di arrivi (1.139.285) nel 2018.

Messina si posiziona al secondo posto per numero di arrivi (1.034.446) in aumento del 3,7% mentre è prima per presenze con 3.490.476 nel 2018 e supera Palermo (ferma a 3.289.014) che però guadagna il 10,3% mentre Messina resta praticamente in linea con l’anno precedente.

Per quanto riguarda gli arrivi crescono soprattutto Ragusa (+13,8%) ed Enna +(5,3%) mentre calano Siracusa (-7,2%), Caltanissetta (-3,6%), Trapani e Agrigento (-1,5%).

Per le presenze Ragusa guadagna il 13,2%, Enna l’11% e Trapani 2,1%. In calo Siracusa a -4,7%, Caltanissetta a -4,5% e Agrigento a -1,4%. Arrivi e presenze a Catania sono stazionari rispetto al 2017.

Infine, per quanto riguarda la capacità ricettiva sono complessivamente 7.155 le strutture ricettive presenti in Sicilia (+6%) e 205.890 i posti letto (+1,3%). Di queste, 1.319 sono strutture alberghiere, di cui 41 5 stelle e 5 stelle lusso, 396 4 stelle, 510 3 stelle, 135 2 stelle, 81 1 stella, rta 157. Le strutture dell’extralberghiero sono invece 5.836 di cui 84 villaggi e campeggi, 1.697 alloggi in affitto, 312 agriturismi, 3.509 B&B; e 234 altri.

Per consultare tutti i dati clicca qui.