Aeroporto d’Abruzzo chiude giugno con +7,7%. Aumentano gli stranieri

Si consolidano e crescono i dati relativi al traffico passeggeri all’Aeroporto d’Abruzzo, che nel semestre gennaio – giugno 2019, registra un aumento di oltre 18 mila unità rispetto allo stesso periodo del precedente anno, vale a dire, il 5,8% in più. Una crescita, che conferma il trend di apprezzamento dello scalo da parte dei passeggeri, in gran parte stranieri.

“Questi dati – ha sottolineato Enrico Paolini, presidente Saga – non solo consolidano il trend positivo sin qui evidenziato, ma soprattutto evidenziano il grande sforzo della Saga e del nostro Aeroporto di rilancio e di crescita del traffico, in special modo turistico, nei mesi di maggio e giugno. L’aumento importante del mese di maggio, è stato superato con l’ottimo risultato di giugno, vale a dire il più 7,7%. Il forte aumento del traffico che registriamo negli ultimi mesi – ha proseguito Paolini – è la dimostrazione del buon lavoro di squadra svolto dalla SAGA e dai nostri dipendenti, in sinergia con la Regione Abruzzo, che sta producendo risultati importanti, rendendo più forte e competitivo il nostro scalo”.
Un risultato dovuto anche all’avvio dei nuovi collegamenti già partiti all’inizio della summer, ai quali se ne aggiungeranno altri, con nuovi ed importati obiettivi.
“Si tratta di andare avanti con forza ed impegno – ha concluso Paolini – aggregando attorno all’obiettivo del milione di passeggeri entro il 2020, tutte le forze economiche e sociali della nostra regione”.

News Correlate