venerdì, 22 novembre 2019

Costa termana, spiagge chiuse ai turisti

Confindustria Alberghi chiede la risoluzione del problema ai comuni

Numerosi albergatori della costa teramana, in particolare a Martinsicuro, Tortoreto e Alba Adriatica, a causa della mancata redazione dei piani spiaggia da parte dei Comuni o dell’assenza, sono impossibilitati a offrire il servizio spiaggia ai propri clienti. Il problema interessa nelle località costiere indicate circa il 30% degli operatori. In particolare, gli alberghi non si trovano in condizione di poter offrire il servizio spiaggia né direttamente, per la mancanza di zone di ombreggio assegnate, né indirettamente, per l’impossibilità di stipulare convenzioni durature e soprattutto competitive con terzi titolari di concessioni. Confindustria Alberghi rivolge un appello alle amministrazioni comunali affinché tengano presente il problema, attuando piani spiaggia conseguenti o adeguando quelli esistenti, e, nel contempo, chiede allaregione di modificare la normativa esistente, rendendo per i comuni obbligatorio prevedere aree per concessioni riservate alle strutture ricettive.

News Correlate