domenica, 15 settembre 2019

Progetto europeo per promuovere il turismo nel territorio

Destagionalizzare il turismo tramite un prodotto turistico transnazionale che collega Portogallo, Spagna, Italia e Lettonia.

È quanto prevede il progetto co-finanziato dal Programma di sovvenzione diretta della Commissione europea COSME – Sostegno al settore turistico che vede coinvolti nel partenariato il Comune di Silvi, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio dell’Aquila – Agenzia per lo Sviluppo e i tour operator Touring Club Aquilano e Smart Travel.

“Un progetto importantissimo per la rivitalizzazione del turismo in bassa e media stagione – commenta Agostino Del Re, presidente dell’Azienda speciale Agenzia per lo Sviluppo della Cciaa dell’Aquila – che sviluppa un pacchetto turistico rivolto ai giovani, poiché il settore dei viaggi giovanili e studenteschi è uno dei mercati più dinamici e ad alto tasso di crescita nelle stime mondiali, e i cui punti di forza sono la durata media del viaggio, la qualità della spesa rivolta al mercato locale e l’attitudine a visitare gli stessi luoghi in altri momenti della vita”.

“Un importante risultato per il Comune di Silvi – aggiunge la consigliera alle politiche comunitarie Maria Pacchione – che attraverso la progettazione europea vuole affiancare sempre più il territorio e le sue matrici di sviluppo, quali, come in questo caso il turismo. Si tratta di bandi ad altissima concorrenza, si pensi che su questa Call sono stati solo 8 i progetti approvati in Europa e noi siamo in uno di questi.

Il progetto – aggiunge Agostino Del Re – è un primo passo di collaborazione tra istituzioni delle province di L’Aquila e Teramo, che accogliamo con entusiasmo anche in vista della fusione delle due Cciaa di Teramo e L’Aquila. Lavoreremo ad un pacchetto turistico nuovo che presenterà sotto un unico comune denominatore località di montagna e di mare che verranno valorizzate anche per l’offerta tipica dolciaria oltreché per la bellezza dei luoghi e che avrà ricadute concrete sul turismo e sul suo indotto nei comuni coinvolti”.

News Correlate