Confesercenti Chieti, Governo ha impugnato legge trabocchi

“Impugnando la legge sui trabocchi approvata dalla Regione Abruzzo, il governo nazionale conferma i dubbi che anche noi avevamo espresso: i trabocchi vanno valorizzati, ma non possono essere basi di una speculazione edilizia e turistica che rischierebbe solo di travolgerli e snaturarli”. Lo afferma Franco Menna, presidente provinciale della Confesercenti di Chieti, intervenendo in merito all’impugnazione, da parte del governo nazionale, della Legge regionale 7 del 2019 sui trabocchi.

“Il successo dei trabocchi negli ultimi anni è stato generato dalla capacità di offrire un turismo esperienziale, integrato in un’area naturalisticamente pregiata e in piena sinergia con le eccellenze enogastronomiche e ricettive del territorio – spiega Menna – e abbiamo sempre manifestato forti perplessità circa la possibilità di successo commerciale e turistico della omologazione della costa dei trabocchi ad una qualunque riviera italiana”.

“Il paesaggio naturale e l’unicità della destinazione – aggiunge – sono elementi sempre più centrali nelle motivazioni di viaggio dei turisti italiani e stranieri: per questa ragione, per il bene della costa dei trabocchi, degli operatori turistici e dell’economia del territorio, siamo pronti a fare la nostra parte per dare alla Regione Abruzzo una legge moderna, innovativa, in linea con le normative sulla tutela del paesaggio”.

News Correlate